Martedì, 22 Giugno 2021
Elezioni Comunali Roma 2021

Liberare Roma: "Gualtieri diserta i dibattiti, ci dica lui dove farli". A sinistra prove di lista unitaria

Appuntamento mercoledì 9 giugno a Testaccio. Intanto dal gruppo di Imma Battaglia: “Il PD si comporta come la Juve della coalizione”

Due dibattiti e confronti fra i candidati alle primarie del centrosinistra per Roma, disertati dal candidato PD Roberto Gualtieri, possono bastare; è quello che si dice dalle parti di Liberare Roma, la lista coordinata da Amedeo Ciaccheri, presidente del VIII Municipio, che schiera come candidata sindaca l’informatica e attivista Imma Battaglia. Era atteso per lunedì 7 giugno a Pigneto Pop e per giovedì 10 giugno a CarteinRegola, l’ex ministro dell’Economia, in due eventi organizzati con gli altri candidati ai gazebo: in entrambi i casi il frontrunner del Partito Democratico ha marcato visita. E la contender alle primarie, che lo aveva già definito “non un gentlemen” per i suoi ritardi, ora incalza.

Andrea Catarci, presidente del comitato scientifico di Liberare Roma, attacca con un post su Facebook pubblicando voci già giunte a RomaToday a microfoni spenti: “Essendo un po' la Juventus della competizione - cioè il candidato dato per favorito, con alle spalle il partito più grande e con una grande facilità di accesso ai media nazionali - non possiamo credere che [Gualtieri] abbia il timore di fare brutta figura vicino alle altre 6 proposte in campo. Sarà dunque solo un caso il doppio forfait ma, siccome almeno a noi di Liberare Roma piacerebbe davvero tanto ascoltare Gualtieri in contraddittorio con la nostra Imma Battaglia e con il resto dei contendenti, gli diciamo: scegli tu la sede, il luogo e l'ora, se vuoi porta anche il pallone, l"arbitro, il var e i guardalinee, noi ci saremo, perché ci piace giocare da outsider e cercare di sovvertire il pronostico. E perché crediamo che riempire di senso le primarie sia già un pezzo importante della campagna elettorale che verrà”, scrive l’ex presidente dell’VIII Municipio: “Al contrario, negare importanza alla consultazione popolare, defilandosi e ritenendosi già in gara con Raggi- Calenda- MisterX delle destre, ci sembra che tolga forza e slancio all'intera coalizione democratica e che non sia un valore aggiunto per la persona - chiunque sia - che la rappresenterà alle elezioni di ottobre”.

Liberare Roma per contro non ci sarà – o almeno, non appare fra gli organizzatori – dell’evento convocato mercoledì 9 giugno alla Città dell’Altra Economia da Articolo Uno, Sinistra Italiana, Partito Socialista e Sinistra per Roma di Stefano Fassina. L’appuntamento è stato lanciato da un gruppo di firmatari, fra cui l’urbanista Salvatore Monni e Luciana Castellina, oltre ad altri diversi nomi dell’intellettualità di sinistra, per promuovere un percorso di lista unitaria della sinistra per Roma: “Accanto alla radicalità di idee e proposte serve l’unità di uno schieramento largo tra politica, società, civismo, competenze e pratiche capace di sfidare la destra per il governo della città. La costituzione della coalizione “Insieme per Roma” e la carta d’intenti vanno in questa direzione coniugando unità e discontinuità nelle idee e nelle priorità. Dentro questa alleanza riteniamo fondamentale rendere visibile la presenza, il punto di vista, i contenuti di una sinistra ecologista, del lavoro, femminista, civica”, scrivono i firmatari di un appello consegnato al Manifesto: “Vogliamo superare divisioni e frammentazioni che troppo spesso l’hanno resa debole e marginale; vogliamo che da Roma giunga un messaggio forte di unità per il cambiamento”. Serve, concludono, “Una lista che si impegni a rianimare forme di democrazia organizzata nei quartieri, a ricostruire relazioni con chi ha voglia – e ci sono tanti gruppi che ce l’hanno – di riportare la politica, cioè la lotta e dunque la democrazia, in questa città. È un primo passo, ma a nostro parere necessario e possibile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liberare Roma: "Gualtieri diserta i dibattiti, ci dica lui dove farli". A sinistra prove di lista unitaria

RomaToday è in caricamento