Elezioni Comunali Roma 2021

Un'associazione sta raccogliendo firme per Enrico Montesano sindaco

"Io sto con l'avvocato Polacco" porta avanti l'espressione del consenso maturato dai cittadini nei confronti dell'attore e regista Enrico Montesano

Tra l’attesa delle primarie e gli annunci dei rappresentanti di partito alle prossime amministrative si inserisce un referendum popolare che vede Enrico Montesano, attore e regista della commedia italiana “il candidato giusto a sindaco di Roma”, così lo descrive l’iniziativa dell'associazione "Io sto con l'avvocato Polacco" la quale mira a rendere dirette la decisione dei cittadini riguardo i propri rappresentanti politici.

Perché un rappresentante scelto dai cittadini

“In questi giorni stiamo vedendo che i partiti non riescono a trovare neanche un proprio candidato, -dice Edoardo Polacco promotore del referendum popolare -stiamo assistendo a un gioco di nomi tra partiti esclusivamente in base agli interessi dei partiti stessi. Non stanno cercando l’uomo migliore, ma l’uomo che interessa a loro stessi, quindi con una serie di vicissitudini tra segretari di partito e amici dei segretari, sia nei partiti di centro, sia di sinistra ma anche di destra che non ha addirittura neanche espresso il proprio candidato nonostante fino ad ora siano abbastanza imminenti le decisioni”.

L’iniziativa

Un referendum popolare che l’associazione sottopone ai propri iscritti sotto due quesiti: “Vogliamo decidere direttamente un candidato popolare a Sindaco di Roma?” e “Vogliamo come candidato popolare a Sindaco di Roma Enrico Montesano?”

Il sostegno alla rappresentazione diretta tramite un candidato proposto dai cittadini, si fa spazio grazie alla grande approvazione ottenuta dall’attore, “il popolo romano nelle piazze ha dato un grande assenso a Montesano che sta parlando nelle piazze romane di periferia, non di politica ma degli aspetti reali anche della vita quotidiana. Abbiamo visto questo forte interesse che parte proprio dal popolo non schierato politicamente e quindi abbiamo lanciato questo referendum popolare, non primarie di partito ma referendum popolare per decidere se un personaggio estraneo ai partiti in questo momento possa essere almeno candidato alla carica di sindaco”.

L’idea di rappresentare al meglio i romani con una candidatura diretta non veicolata dalle preferenze di partito “è una sorta di primaria, ma per la prima volta non primarie di partito, dove popolo chiede direttamente che un partecipante del popolo possa partecipare al di là degli schieramenti dei partiti”.

Perché Enrico Montesano?

“In questi giorni Montesano si è esposto in maniera particolare, facendo una serie di comunicazioni web dove è stato molto seguito in cui ha fatto uno spaccato e una descrizione perfetta di quello che sta accadendo in Italia con tutte le incongruenze sugli obblighi vaccinali in contrasto con la costituzione su obblighi che tante volte non sembrano logici ma spesso contraddittori. – continua Polacco-Tutto questo lui lo sta denunciando chiedendo l’applicazione della costituzione e non di regolamenti e quindi in questo momento si è esposto al di là di qualsiasi ideologia per verificare quelli che sono i diritti della cittadinanza per questo è particolarmente seguito e apprezzato sia dai cittadini italiani che da quelli romani”.

L'associazione "Io sto con l'avvocato Polacco"

Alla base dell’idea portata avanti dall’associazione c’è il forte interesse di tutelare i diritti di ogni singolo Cittadino ed il massimo rispetto per la Costituzione Italiana ed i suoi valori, attraverso iniziative democratiche, culturali, sociali ed anche giuridiche e giudiziarie. Ad oggi l'associazione vanta centinaia di migliaia di adesioni in tutta Italia e Roma, tra le ultime iniziative portate avanti vi è proprio il lancio del un referendum popolare per la candidatura di Enrico Montesano a Roma. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'associazione sta raccogliendo firme per Enrico Montesano sindaco

RomaToday è in caricamento