rotate-mobile
Elezioni Comunali Roma 2021

Rifiuti: il programma di Enrico Michetti

Tra gli obiettivi del candidato sindaco del centrodestra, l'aumento della raccolta differenziata fino al 70% e l'adozione della 'plastic road'

Roma, in persona. È questo il titolo del programma di Enrico Michetti, candidato della coalizione di centrodestra alle prossime amministrative del 3-4 ottobre. Il capitolo del programma dedicato ai rifiuti ‘Roma Capitale di zero rifiuti e mille risorse’ prevede una serie di azioni per raggiungere gli obiettivi che vanno dall’incremento della raccolta differenziata fino al 70% a una nuova impiantistica.

“Bisogna cambiare approccio, dobbiamo smettere di considerare i rifiuti soltanto come un problema e comprendere che invece si tratta di una ricchezza da valorizzare. Roma deve dimostrarsi capace di trasformare la gestione dei rifiuti in un’opportunità di crescita economica e sviluppo sostenibile per la città” si legge nel programma elettorale del candidato del centrodestra. 

“L’economia circolare riduce i rifiuti da smaltire”

“La soluzione è nell’economia circolare che riduce i rifiuti da smaltire, utilizzandoli come materia prima”: questa la filosofia di Michetti in tema di rifiuti che si pone alla base delle azioni che il candidato del centrodestra porterà avanti se eletto. Uno degli obiettivi del candidato sindaco del centrodestra, è raggiungere la soglia del 70% di raccolta differenziata ‘porta a porta’. 

Obiettivi, le azioni per realizzarli

“Il Campidoglio si trova oggi al 45% di differenziata con un incremento di un solo punto percentuale negli ultimi 5 anni. Per essere chiari Milano è al 61%, Venezia al 62, Bologna al 54: puntiamo ad arrivare al 65-70%, soglia con cui Roma otterrebbe decine di milioni di euro dai consorzi di filiera” si legge nel programma di Michetti. Per realizzare l’obiettivo bisogna intervenire su differenziata, gestione, infrastrutture e Ama.

Ecco le azioni su quattro direttrici

Differenziata: 
-    Investimento nella crescita del ‘porta a porta’ anche con l’utilizzo di impianti avveniristici di raccolta e stoccaggio dei rifiuti

Gestione: 
-    gestione della raccolta decentrata sui municipi 
-    la valorizzazione del restante con l’attivazione della quarta linea presso l’impianto pubblico di Acea a S. Vittore

Infrastrutture: 
-     la realizzazione di impianti di ultima generazione per la produzione di idrogeno e di biocarburanti.
-     l’adozione della Plastic Road, un sistema innovativo adottato con successo in diverse capitali europee e che consiste nell’utilizzo della plastica riciclata per la costruzione di piste ciclabili, strade urbane e marciapiedi.

Ama: 
-     rendere i processi e gli appalti più efficienti;
-    acquistare nuovi mezzi e organizzare le officine per garantire la disponibilità del 90% del parco in dotazione;
-    incrementare la forza lavoro con l’assunzione di nuove professionalità;
-    raddoppiare i centri di raccolta;
-    curare la pulizia delle strade con una filiale aziendale;
-    guadagnare materiali ed energie incrementando la gestione del trattamento e dello smaltimento dei rifiuti;
-    installare cassonetti a scomparsa;
-    potenziare la raccolta della frazione organica da cui ricavare compost, biogas o bioetanolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti: il programma di Enrico Michetti

RomaToday è in caricamento