Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Elezioni Comunali Roma 2021

Elezioni Roma, flop dei VIP: ex calciatori, comici e showgirl restano fuori dal consiglio comunale

Nessuno dei volti noti scelti dai candidati sindaco ha ottenuto le preferenze necessarie per essere eletti in Assemblea capitolina

Non ci saranno comici, soubrette, ex calciatori nella futura Assemblea Capitolina. Anche se per la composizione dell’Aula Giulio Cesare bisogna attendere il risultato del secondo turno, un dato lo si può già trarre: tra i suoi banchi non siederanno Vip.

La mossa dei Vip

L’operazione messa in campo dai principali competitor nella corsa al Campidoglio, quando mancano solo una manciata di sezioni (75 su 2600) non sembra abbia sortito gli effetti sperati. Con l’unica eccezione di Carlo Calenda, gli altri tre candidati sindaco avevano infatti deciso di raccogliere consensi puntando anche sull’inserimento, nelle loro liste, di volti noti al grande pubblico. Una scelta che, anche in passato, ha sortito raramente gli effetti sperati.

L'ex Miss Italia

La sindaca uscente, in una delle sei liste confezionate a proprio supporto, aveva scommesso sul nome di Nadia Bengala. Ex valletta della trasmissione “Ok il prezzo è giusto”, Bengala è ricordata soprattutto per la sua elezione a “Miss Italia” nel 1988. Meno fortunata è stata la sua performance nella lista “Con le donne per Roma” visto che si è fermata ad appena venti preferenze.

I volti noti di Michetti

Enrico Michetti, nonostante le tante preferenze raccolte al primo turno, non ha potuto contare sul supporto dei suoi vip. La lista civica realizzata a sostegno del candidato sindaco di centrodestra, era stata infarcita di ex calciatori e personaggi legati allo sport come Mario Mattioli, volto noto di Rai Sport che ha ottenuto 124 voti. L'unico ad ottenere un buon risultato elettorale è stato l'ex medico giallorosso Mario Brozzi che, con i suoi 500 voti, potrebbe entrare in consiglio unicamente in caso di elezione di Michetti. Il candidato sindaco del centrodestra aveva puntato anche su due ex calciatori di Roma e Lazio, Antonio di Carlo e Angelo Adamo Gregucci. Il “derby” interno è stato vinto dal biancoceleste, con un distacco di 50 voti (163 contro i 113 del romanista). Male anche la performance del comico Pippo Franco, che ha recentemente festeggiato il compleanno. Per ironia della sorte, sulla torta, aveva spento tante candeline quanti sono stati i suoi voti: 81.

I vip di Gualtieri

Anche Roberto Gualtieri aveva provato a giocare la carta del volto noto. In maniera meno massiva, rispetto al candidato sindaco del centrodestra. L’ex Ministro aveva comunque inserito nella civica che portava il suo nome la soubrette Angela Melillo. Showgirl, attrice e volto noto della televisione, un passato anche con il Bagaglino, ha totalizzato 172 preferenze. Altro Vip messo in campo da Gualtieri, questa volta con la lista del PD, è stato Ubaldo Righetti. Per l’ex terzino giallorosso va fatto un discorso a parte, perché di voti ne ha presi tanti: più di 1300. Non abbastanza comunque da consentirgli l’elezione che, in caso di vittoria di Gualtieri, consentirebbe l’ingresso in Aula Giulio Cesare di 18 consiglieri democratici. Il giallorosso, quando mancano solo 75 sezioni di scrutinare, è ventunesimo. Nemmeno lui sarà eletto.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Roma, flop dei VIP: ex calciatori, comici e showgirl restano fuori dal consiglio comunale

RomaToday è in caricamento