Martedì, 19 Ottobre 2021
Elezioni Comunali Roma 2021

Elezioni Municipio II: al ballottaggio sarà sfida tra Del Bello e Di Tursi. Boca (lista Calenda) sfiora l'impresa

La presidente uscente arriva al 34,4% mentre il candidato del Centrodestra è quasi al 29%, con Caterina Boca (Calenda) che per poco non compie l'impresa fermandosi poco sopra il 27%, andando a confermare il sensazionale risultato dell'eurodeputato sostenuto da Renzi in questo municipio

Durante la notte qualche dubbio c'è stato, ma alla fine il 17 e 18 ottobre al ballottaggio per la presidenza del II Municipio ci andranno Francesca Del Bello (Centrosinistra) e Patrizio Di Tursi (Centrodestra). La presidente uscente, in sella dal 2016 quando lei e Sabrina Alfonsi in I furono le uniche a salvarsi dall'ondata pentastellata, a spoglio praticamente concluso è al 34,4% dei voti, ovvero oltre 23.000 preferenze. 

Patrizio Di Tursi, consigliere uscente di Forza Italia e veterano a via Dire Daua, si ferma al 28,97% grazie a quasi 20.000 elettori che hanno deciso di premiarlo, portandolo quindi al secondo turno. Ma il risultato da sottolineare è indubbiamente quello di Caterina Boca, ex Pd, tra i candidati più forti di Calenda nei 15 Municipi: con circa 18.600 voti pari a più del 27% ha a lungo "rischiato" di insidiare il Centrodestra, sfruttando anche l'onda lunga del candidato sindaco che in II Municipio ha raccolto oltre il 40% dei consensi. 

I risultati delle liste: Calenda Sindaco è il primo "partito"

La coalizione di Centrosinistra ottiene poco meno di 22.000 voti, ovvero il 34,55% che è un pelo più di quanto fatto dalla candidata presidente. Nello specifico, il Partito Democratico è al 20%, la lista civica Gualtieri Sindaco poco sopra il 6%, Roma Futura supera il 3% mentre Sinistra Civica Ecologista al momento è al 2,5%, insieme a Europa Verde (1,43) e Demos (1.37). Questi dati confermano quanto scritto prima: il primo "partito" da Trieste Salario ai Parioli, da Flaminio a piazza Bologna è quello di Calenda con la lista che guadagna oltre 17.000 preferenze e un abbondante 27%. 

Non benissimo Fratelli d'Italia che si ferma al 16,5%, la Lega di Salvini sfiora il 6% mentre Forza Italia si affida alla vittoria del candidato per eleggere un consigliere superando il 3%. La civica Michetti e Rinascimento di Sgarbi insieme al momento non vedono il 3,5%. 

Malissimo, come prevedibile dopo i risultati sul Comune, la candidata del Movimento 5 Stelle e le due liste a supporto: Elisabetta Gagliassi, consigliera uscente, rimane intorno al 6% (4.500 voti), la lista principale (Movimento - 2050) è sotto il 4%, con la civica Raggi al 2,39. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Municipio II: al ballottaggio sarà sfida tra Del Bello e Di Tursi. Boca (lista Calenda) sfiora l'impresa

RomaToday è in caricamento