Elezioni Comunali Roma 2021

Elezioni comunali, Gualtieri a ballottaggio. Dal centrosinistra: “Grande risultato”

Con ottimismo verso l’appuntamento elettorale del prossimo 17 e 18 ottobre

Roberto Gualtieri è a ballottaggio con Enrico Michetti. Il prossimo 17 e 18 ottobre, il centrodestra e il centrosinistra dovranno sfidarsi di nuovo alle urne per eleggere il sindaco di Roma. E mentre si lavora alla campagna elettorale delle prossime due settimane studiando strategie e raggiungendo gli indecisi, i leader dei partiti di centrosinistra coinvolto nella sfida guardano con ottimismo verso il risultato finale. 

"E' naturale l'appoggio del M5s e di Calenda"

“Si vince con un largo campo di forze democratiche e di progresso. Includendo e non escludendo. Sviluppando la linea politica che a partire dalla segreteria di Zingaretti ci ha tolto dall'isolamento e ci ha permesso di governare positivamente in Italia con Conte e l'alleanza, non esclusiva, ma fondamentale con il Movimento 5 stelle. A Roma possiamo vincere, occorre portare al voto una parte del grande astensionismo che si è manifestato” ha commentato Goffredo Bettini del Pd. Anche Gianni Cuperlo, presidente della Fondazione Pd, in un commento più ampio che riguarda i dati amministrativi nelle città italiane andate al voto, ha parlato di Roma definendo “una scelta naturale” l’appoggio del Movimento Cinque Stelle e di Carlo Calenda ai democratici. 

Anche l'eurodeputato Massimiliano Smeriglio ha commentato il voto: "L'affermazione di Roberto Gualtieri che guadagna il turno dei ballottaggi è un'ottima notizia per la città di Roma. La sfida con Michetti sarà accesa ma sono convinto che alla fine prevarrà la coalizione progressista e la qualità del nostro candidato. E' fondamentale riportare le persone a votare al secondo turno, per Gualtieri sindaco e per i Presidenti di Municipio".

Sostegno anche da fuori città: "Gualtieri ottime chance di fare bene"

“I romani, come tutti i cittadini quando c'è un candidato sindaco, non ragionano come se stessero andando a votare per il Parlamento: guardano l'affidabilità della persona, la credibilità, il programma. Da questo punto di vista credo che Gualtieri abbia ottime chance e fa bene a rivolgersi a tutti gli elettori, a tutto campo” ha detto il sindaco di Firenze, Dario Nardella. “Nel Lazio, e mi preme sottolineare l'ottimo risultato di Gualtieri che a Roma va al ballottaggio, dove ci presentiamo uniti dimostriamo di essere competitivi” ha detto Sara Battisti, vicesegretario regionale Pd Lazio. 

Sulla corsa di Gualtieri al ballottaggio anche Simona Malpezzi, la presidente dei senatori Pd: "A Roma Gualtieri è un candidato credibile, affidabile e competente con una un'idea e visione di città, ma anche di Paese, radicalmente alternativa a quella della destra ed è su questo che noi chiediamo il voto. I cittadini romani che non lo hanno votato al primo turno devono decidere se la nostra è una proposta convincente e la migliore per amministrare una città come Roma. Gualtieri è stato ministro in una fase difficilissima per il Paese, ha contribuito ad ottenere i fondi europei che saranno decisivi per sostenere proprio le città. Servono amministratori capaci che sappiano gestire le risorse del PNRR con ricadute positive e noi li abbiamo candidati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali, Gualtieri a ballottaggio. Dal centrosinistra: “Grande risultato”

RomaToday è in caricamento