rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Elezioni Comunali Roma 2021

Elezioni Roma, presentata la lista civica per Gualtieri: ecco tutti i nomi in campo

Medici, imprenditori, studenti, una showgirl. Solo 18 le donne, anche se una di loro è capolista: l'ingegnere Monica Lucarelli

Medici, imprenditori, docenti, ex sindacalisti, professionisti in vari settori, studenti e una ex showgirl. Sono stati presentati oggi i componenti della Lista Civica Gualtieri Sindaco per il Campidoglio, 48 nomi (solo 18 le donne) di varia provenienza e messi insieme dal responsabile della lista Alessandro Onorato e dall’ex senatore Pd e imprenditore del settore alberghiero Raffaele Ranucci.

Trecentotredici in totale le candidate e i candidati che si impegneranno in tutti i 15 Municipi romani alle elezioni del 3 e 4 ottobre. "Gualtieri è il nostro Draghi, forse anche meglio - ha esordito Raffaele Ranucci - perché ha aperto a tutte le parti politiche e sociali della città. Con impreditori, giovani, professori, mondo della scuola e della ricerca vogliamo dare una mano a Roberto. Questa città ha scadenze importanti come gli Expo del 2025 e 2033, bisogna riportare a Roma gli investimenti scappati a Milano". 

"E' stato fatto un lavoro pazzesco in un mese ad agosto - ha spiegato Onorato - , creando la lista da zero. Sono state raccolte 524 firme per presentare la civica, in appena sei ore di lavoro in due giorni, un lavoro straordinario". 

Capolista, come già ampiamente preannunciato, è Monica Lucarelli: classe ’72, ingegnere e già presidente dei giovani imprenditori romani, ex membro del Comitato per i Giochi di Roma 2024, poi fatto saltare da Virginia Raggi. “Sono orgogliosa di essere capolista – ha spiegato – e di mettere a disposizione le mie competenze. Ho sentito molte critiche sul fatto che questa lista ha messo insieme persone diverse, io credo sia un punto di forza. Oggi Roma è una città senza visione e senza una programmazione, dove non si è iniziato un percorso di trasformazione digitale”. 

Tra coloro che subito dietro a Lucarelli hanno opportunità di trovare il giusto consenso per approdare in assemblea capitolina in caso di vittoria di Gualtieri, c’è sicuramente Federico Lobuono, 21 anni, fondatore de La Giovane Roma, il “più giovane candidato sindaco nella storia della Repubblica” come sottolinea lui stesso, ricordando che a settembre 2020 fece un passo avanti nella corsa al Campidoglio per poi ritirarsi con l’arrivo dell’ex ministro delle Finanze. Al momento è “solo” il più giovane della lista civica: “Lavoro, consiglio dei giovani di Roma Capitale, presidi di legalità, potere decisionale su trasporti rifiuti e movida. E’ questo che chiedo per la mia generazione, che considero ormai una vera e propria classe sociale”. 

Ex ballerina e showgirl, fresca “naufraga” dell’Isola dei Famosi è Angela Melillo, 54 anni, volto noto della televisione italiana. Anche lei porterà voti per Gualtieri, magari con una importante mano da parte del compagno Cesare San Mauro, noto avvocato cassazionista del Foro Romano. 

Gianni Fulvi, 59 anni, ha già esperienza in politica: nel 2017 si candidò nella sua Castelnuovo di Porto. Da trent’anni lavora nell’ambito del disagio minorile, già Giudice Onorario al Tribunale per i minorenni di Roma e presidente del Coordinamento Nazionale delle Comunità per Minori oltre che della Consulta del Terzo Settore del distretto sociosanitario 4 RMF4. 

Ampia la rappresentanza della comunità ebraica romana: c’è Giulio Anticoli, presidente di Roma Produttiva e dell’associazione Botteghe Storiche, titolare di un negozio d’abbigliamento a viale Somalia ed esperto di canottaggio sul Tevere che si è convinto a fine luglio grazie a un incontro con Gualtieri, dopo qualche scaramuccia tra i due nei mesi precedenti a causa dei Dpcm che gravavano sul tessuto produttivo italiano; c’è anche Daniela Pavoncello, psicologa e ricercatrice che in particolare si occupa di politiche sociali e di reinserimento nel mondo del lavoro di persone in condizioni di marginalità.

Da segnalare infine il consigliere uscente nel IV Municipio Giorgio Trabucco, 27 anni, già coordinatore della lista civica Alfio Marchini. 

"E' un patto sociale e civico per il rilancio di questa città - ha concluso la conferenza il candidato sindaco - . E' bella, ricca e qualificata e sono convinto che avrà un risultato importante. Non ci sono riempilista ed è una vera lista civica, non ci sono politici, e ognuno potrà correre alla pari perché sono tutti candidati di qualità. Ogni nome porterà un contributo, un pezzo di città e un'esperienza". 

"Nella sostanza la Capitale d'Italia è stata spostata a Milano - denuncia Gualtieri - , si è dimenticato che c'è una Capitale che deve essere al centro delle politiche nazionali e non un problema. Non faremo il 'patto della Pajata' (riferendosi a quando a guidare il Paese, Roma e il Lazio c'era il centrodestra, ndr). Parleremo col Governo e l'Europa per mettere Roma alla guida di una fase di rilancio del Paese". 

Lista Civica Gualtieri Sindaco

Monica Lucarelli – capolista

Tommaso Amodeo

Giulio Anticoli

Marco Antonelli

Carmine Barbati

Giovanni Battistoni

Germano Bernardini

Luca Bertozzi

Tommaso Bocchetti

Paolo Bruno

Giuliano Calcagni

Susy Cesetti

Alessandro Cinque

Francesca Davoli

Angelo Dominici

Enrico Elmo

Davide Federici

Rocco Ferraro

Carlo Andrea Francese

Gianni Fulvi

Franco Gambacurta

Donatella Gentilini

Carlo Iannone

Nora Iosia

Elisabetta Lancellotti

Federico Lobuono

Paola Mattoccia

Angela Melillo

Ilaria Miarelli Mariani

Fabio Milani

Alberta Parissi

Evandro Passalacqua

Daniela Pavoncello

Giulia Piermattei

Antonio Pietramala

Raniero Pizza

Alberto Polini

Lazzaro Ronchi

Francesca Russo

Franco Salvatori

Chiara Santo

Paolo Spaziani

Maria Squarcione

Marzia Toti

Giorgio Trabucco

Fabio Valente

Laura Vasselli

Manuela Veronelli

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Roma, presentata la lista civica per Gualtieri: ecco tutti i nomi in campo

RomaToday è in caricamento