Elezioni Comunali Roma 2021 Prati / Via Cola di Rienzo

Castroni, dalla storica bottega romana endorsement per Calenda: “Prova amore sviscerato per la città”

Ecco la lettera che Roberto Castroni, proprietario dell’attività che il prossimo anno compirà 90 anni, ha scritto in supporto di Carlo Calenda: “E’ leader di successo e amministratore capace”

A due settimane dal voto e al giorno 335 della sua campagna elettorale, come ha voluto sottolineare sui social, per Carlo Calenda è arrivato l’endorsement di una delle “botteghe” che hanno fatto la storia di Roma: Castroni. Caffè ed enogastronomica nel cuore della Città Eterna dal 1932, un punto di riferimento per tutti i romani e per coloro in cerca di qualità ed eccellenze. Da novant’anni a Roma: per questo Roberto Castroni, proprietario dell’antica attività, “da cittadino e imprenditore romano”, ha voluto dire la sua sul futuro della città. Questa mattina l’incontro con Carlo Calenda nello storico punto vendita di via Cola di Rienzo con la dichiarazione pubblica di sostegno alla candidatura a sindaco del leader di Azione. 

Per Calenda arriva l'endorsement di Castroni

Le motivazioni i una lunga lettera: “Ci sono problematiche che solo chi vive in uno specifico luogo conosce a fondo, ne sa le cause, i possibili rimedi, e anche chi potrebbe essere in grado di metterli in pratica. Ecco perché, quando si sceglie un sindaco - scrive Roberto Castroni - è fondamentale scegliere la persona più che il partito. Il candidato che ci sembri più adatto e capace di gestire, governare e risolvere i problemi per la sua storia, per le sue relazioni, per le sue intenzioni.  Io sono un imprenditore e come tale tendo ad analizzare le situazioni, studiare i dettagli, investire e fare scelte su progetti e persone che abbiano le potenzialità di portare a un esito positivo. E da romano vero, amante perso della propria città, non posso fare a meno di essere deluso e scoraggiato ripercorrendo la storia degli ultimi anni, delle ultime elezioni: sembra che tutti i partiti si siano impegnati nel ricercare candidati in qualche modo inadeguati, quasi che volessero perdere, lasciando ad altri l’onore e l’onere, soprattutto l’onere, di amministrare una  città tanto bella quanto problematica. Per dirla alla romana sembra che nessuno da tempo ci abbia voluto ‘mettere la faccia’ e questo vuol dire non aver avuto rispetto della città e dei cittadini”. 

La storica bottega Castroni vota Calenda: “E’ leader di successo e amministratore capace”

Poi il riferimento al presente e lo sguardo alle prossime elezioni comunali, quelle del 3 e 4 ottobre. “Sono rimasto favorevolmente impressionato della candidatura di Carlo Calenda fin dall’inizio proprio per questo: è sceso in campo per primo, si è messo in gioco, costringendo tutti i partiti a confrontarsi con i suoi valori, valori dal mio punto di vista quanto mai importanti e adeguati. Romano, leader di successo, amministratore capace, quello che mi colpisce è l’amore sviscerato che Calenda sta dimostrando per la città, la forte volontà di dedicarsi a questo compito ‘messianico’; sì, messianico, perché, ben sappiamo la quantità di problemi, difficoltà, beghe, chiamiamole pure ‘rogne’, che andrà a sobbarcarsi per provare a riportare la nostra città al livello delle più grandi capitali dell’Europa e del mondo. Il posto che merita e deve avere Roma. Essere sindaco di Roma è un ruolo di grande visibilità e prestigio, ecco perché - prosegue Castroni - deve ricoprirlo una persona che abbia la capacità, ma anche la passione, per farlo, restituendo alla capitale centralità e decoro”.

Da qui l’appello ai romani: “Si rechino alle urne per decidere il destino di questa nostra ineguagliabile città (e ve lo dice uno che per studio e per affari ha girato il mondo), affinché votino non solo per ideologia o per dovere, ma valutando quale sia la scelta migliore per la nostra Città Eterna”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castroni, dalla storica bottega romana endorsement per Calenda: “Prova amore sviscerato per la città”

RomaToday è in caricamento