Sabato, 24 Luglio 2021
Elezioni Comunali Roma 2021

Elezioni: i candidati della lista Calenda Sindaco per la presidenza nei Municipi di Roma

Completata la griglia dei candidati a minisindaco nella corsa di Carlo Calenda. Fra i nomi noti, Andrea Bozzi in X, Valter Mastrangeli in VI, Luca d'Egidio in VII.

Si completa la squadra di Carlo Calenda sindaco per i municipi. Sono stati diffusi i nomi dei quindici aspiranti minisindaci della lista dell'ex titolare del MISE, dopo i primi nomi già diffusi ala stampa nei giorni scorsi. Giuseppe Lobefaro, già presidente del municipio Centro Storico, è pronto a tornare a via della Greca nella squadra del manager romano. Per il II Municipio c'è Caterina Boca, già consigliera del Partito Democratico, membro uscente del parlamentino di via Dire Daua e a sorpresa nuovo acquisto di Calenda. 

Marta Marziali, medico, è la scelta per il III Municipio. Federico Sciarra, giurista, è il candidato per il IV Municipio. Per il V Municipio corre Massimo Piccardi, nome noto, già presidente del Consiglio Municipale e candidato presidente per Alfio Marchini. Nel VI c'è Valter Mastrangeli, nome notissimo nel territorio, già consigliere del PD e chiamato affettuosamente "il sindaco di Grotte Celoni". Per il VII Municipio la scelta è del giovane renziano Luca d'Egidio, in VIII Municipio c'è Simonetta Novi, già annunciata, giornalista, esperta di comunicazione e volontaria come guardia zoofila. Nel IX Municipio c'è Marco Muro Pes, architetto con l'hobby della fotografia. In X Municipio troviamo Andrea Bozzi, consigliere municipale, giornalista e volto notissimo delle tv locali romane. Nel municipio XI si candiderà Gianluca Fioravanti, al XII Francesca Severi, esperta di digitale e nuove tecnologie. Al XIII Municipio la scelta è su Caterina Monticone, un passato nel settore del volo aereo e oggi una professionalità nel sociale. Nel XIV si candiderà Camilla Bargione e nel XV il candidato sarà Tommaso Martelli, non nuovo alla politica e già candidato nel 2016. 

"Sono onorato dalla proposta dell'onorevole Calenda, ma soprattutto determinato ad assumermi questa grande responsabilità, aderendo all'unico progetto secondo noi concreto per il governo di Roma, dopo il fallimento più che decennale dei partiti, ultimo quello raffazzonato e privo di visione del M5S", scrive Andrea Bozzi in una nota: "Calenda con la sua lista civica e la sua qualificatissima squadra è l'unico a dimostrare idee chiare e ad avere un programma frutto di competenze amministrative. E anche sul tema dell'Autonomia e delle riforme del Governo della Capitale, a cui lavoriamo da anni con il gruppo di Sogno Comune, ha dimostrato di capire quanto sia importante e di volere davvero una svolta. Invito tutti i cittadini liberi e di buona volontà a contattarci per dare il loro contributo ad un gruppo già folto di persone che da mesi sta lavorando con entusiasmo per dare il futuro che merita al nostro Municipio, con la passione di chi non cerca compromessi e la giusta ambizione di chi vuole davvero cambiare il corso delle cose e liberare un territorio ridotto all'ultima periferia". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni: i candidati della lista Calenda Sindaco per la presidenza nei Municipi di Roma

RomaToday è in caricamento