menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comunali Roma 2021, Calenda studia da sindaco: oggi l'annuncio. Il sito già c'è

Il leader di Azione oggi sarà ospite da Fazio. In tanti si aspettano l'annuncio ufficiale. Intanto prime polemiche con Giletti: "Da lui idiozie, serve testa, non la ruspa"

Il giorno di Carlo Calenda. Il leader di Azione oggi sarà ospite da Fabio Fazio su RaiTre, luogo prescelto, secondo le indiscrezioni, per annunciare la sua candidatura ufficiale a sindaco per le amministrative romane del 2021. Un segreto di pulcinella la sua volontà di correre per il Campidoglio: da almeno due anni l'idea è sul tavolo e riempie i giornali. Nelle ultime settimane però l'ipotesi è diventata realtà, spaccando anche il partito democratico che, molto probabilmente, dopo stasera si ritroverà ufficialmente con un problema in più: appoggiare Calenda o lasciarlo solo al proprio destino?

Il partito, come detto, è già diviso e la sensazione è che il leader di Azione non farà nulla per semplificargli la vita. Difficile infatti immaginare un annuncio del tipo: "Parteciperò alle primarie di centrosinistra". Lui dice di non temerle e i sondaggi sembrano dargli ragione. Tuttavia la conformazione delle consultazioni romane, spesso decise dalle truppe cammellate delle correnti, potrebbero affondarlo. Ecco perché Calenda annuncerà la corsa in solitario, della serie "chi mi ama, mi segua". 

Sin qui il terreno delle indiscrezioni che però l'ex ministro non fa nulla per spegnere. Anzi. Ieri ha postato su facebook uno scatto sui libri e le riviste, con tanto di occhiali da vista e penna. Si tratta di testi che parlano tutti di Roma, tra saggi e regolamenti amministrativi. Per la didascalia Calenda sceglie Leopardi e non lascia dubbi: "Studio matto e disperatissimo"

Sul tavolo si distinguono i testi 'Prospettive di Roma Capitale alla luce delle tendenze in atto', 'Roma Capitale. Parte I inquadramento' e anche 'Le mappe della disuguaglianza. Una geografia sociale metropolitana', un saggio edito da Donzelli e scritto da Keti Lelo, Salvatore Monni e Federico Tomassi, con una prefazione di Walter Tocci, vicesindaco della Capitale ai tempi di Francesco Rutelli. Testi dal taglio diverso, con sensibilità che abbracciano l'intero campo del centrosinistra. Un segnale.

carlocalenda-2

Come un segnale è quello rilevato dall'agenzia di stampa Adnkronos. L'ex titolare del Mise si è assicurato il dominio del sito 'calendasindaco.it', registrato lo scorso 7 ottobre a nome dell'Associazione Azione con sede a Roma in via Poli 3. Inequivocabile poi l'ingaggio della polemica con Giletti, altro ipotetico candidato a sindaco, che ieri parlava della necessità della ruspa per Roma: "Caro Giletti sbagli due volte, governare Roma e' un'impresa difficilissima e per farlo serve la testa, altro che la ruspa. Queste idiozie che non vogliono dire nulla vanno bene per l'intermezzo di uno show televisivo non per candidarsi a governare la Capitale d'Italia". 

Intanto, intervistato da Radio24, Enrico Letta incorona l'ex ministro: "Carlo Calenda candidato sindaco di Roma? Mi sembra una buona opzione, sarà poi Nicola Zingaretti a decidere. In lui ho molta fiducia: sta facendo un ottimo lavoro sia come presidente della Regione Lazio che come segretario del Pd".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento