rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Elezioni Comunali Roma 2021

Ballottaggio Roma: notizie e aggiornamenti in diretta

I romani scelgono tra Enrico Michetti e Roberto Gualtieri. Si vota dalle 7 alle 23 di domenica e dalle 7 alle 15 di lunedì

Votanti cercasi. Riaperti alle 7 di lunedì 18 ottobre i seggi per scegliere il futuro sindaco di Roma, tra Enrico Michetti e Roberto Gualtieri. C'è tempo fino alle 15 per andare a votare e provare ad invertire, o quantomeno mitigare, la tendenza che ieri ha tenuto lontano dalle urne i romani. Alle 23 infatti ha votato appena  il 30,87% degli aventi diritto. Un dato in calo rispetto allo scorso 3 e 4 ottobre, primo turno, quando alle ore 23 votò il 36,82% degli aventi diritto. Sei punti percentuali, con 728.376 romani andati a votare su 2.359.248, contro gli 868.757  su 2.359.248 del primo turno. In pratica, rispetto al 3 e 4 ottobre mancano 140.000 elettori. Un trend che sembra ricalcare quanto accaduto nel 2013, quando al ballottaggio Marino Alemanno votò appena il 44,93% dei romani. 

Enrico Michetti o Roberto Gualtieri? Chi sarà il nuovo sindaco di Roma, successore di Virginia Raggi?. Un secondo turno quantomai incerto: due settimane fa il candidato di centrodestra conquistò 334.548 pari al 30,14% dei consensi. Gualtieri si è fermato invece a 299.976, ovvero il 27,03. A quest'ultimo però sono arrivati gli endsorment, a titolo personale, di Carlo Calenda e Giuseppe Conte. Nessuna dichiarazione di voto invece dalla sindaca uscente Virginia Raggi. 

Dove si è votato alle 23 di ieri di più? Il II municipio si conferma il più diligente, con il 36,87% degli aventi diritto che si è recato alle urne. Bene anche il I, il III e l'VIII, tutti sopra il 33%.  Si tratta, va sottolineato, di territori in cui il centrosinistra è storicamente forte. Malissimo invece l'affluenza nel VI municipio con appena il 23,95% degli aventi diritto che si è recato alle urne. In ripresa, rispetto alle altre 2 rilevazioni, la percentuale dei votanti del XV, con il municipio di Roma Nord che ha lasciato ad Ostia la penultima piazza dei meno votanti. Si tratta di due territori campione, in quanto ritenuti roccaforte del centrodestra. 

Tessera elettorale completa o smarrita: come richiederla e dove

Come si vota al ballottaggio delle elezioni di Roma

Gli aggiornamenti in diretta

10.00 - Fotografa scheda elettorale dopo il voto: arrivano i carabinieri. LEGGI LA NOTIZIA

7.02 -  Lo spoglio inizierà alle ore 15. Si parte con la scheda azzurra quella per le comunali. Già alle 16 dovrebbero esserci dei dati reali. Verosimilmente per le 17 dovrebbe esserci un risultato consolidato e quindi il nuovo sindaco di Roma. A seguire lo spoglio per le 15 sfide dei municipi di Roma.

LUNEDì 18.10.2021. 7.00 - Seggi riaperti in tutta Roma. Si vota fino alle 15. Curiosità: la sindaca uscente Virginia Raggi, sonoramente sconfitta al primo turno, non è ancora andata a votare.

23.45 - A Roma, alle ore 23, per il secondo turno delle elezioni amministrative, ha votato il 30,87% degli aventi diritto. Un dato in calo rispetto allo scorso 3 e 4 ottobre, primo turno, quando alle ore 23 votò il 36,82% degli aventi diritto. Sei punti percentuali, con 728.376 romani andati a votare su 2.359.248, contro gli 868.757  su 2.359.248. IL DETTAGLIO NEI SINGOLI MUNICIPI

19.54 - A Roma, alle ore 19 ha votato il 25,28% degli aventi diritto. Un dato in calo rispetto allo scorso 3 e 4 ottobre quando alle ore 19 votò il 29,50% degli aventi diritto.IL DETTAGLIO NEI SINGOLI MUNICIPI

13.00 - A Roma, alle ore 12, per il secondo turno delle elezioni amministrative, ha votato il 9,36% degli aventi diritto. Un dato in calo rispetto allo scorso 3 e 4 ottobre quando alle ore 12 votò l'11,83% degli aventi diritto. IL DETTAGLIO NEI SINGOLI MUNICIPI

12.04 - Roberto Gualtieri ha votato in via Fonteiana 111. Non ha rilasciato dichiarazioni. Verso seggio, accompagnato dallo staff, tanti gli applausi di incoraggiamento dei cittadini di Monteverde. Secondo quanto si apprende Gualtieri trascorrerà il pomeriggio in famiglia, mentre in serata guarderà la partita Juventus Roma. 

gualtieri vota

11.10 - Il candidato sindaco di centrodestra, Enrico Michetti, ha votato poco dopo le 10 in via Giovanni De Calvi, nella zona di Monteverde.

enrico michetti-7

10.40 - "Andate a votare. Il voto è la potenza del cittadino e l'essenza della democrazia. Anche quando gli esiti di questo processo ti fanno parecchio incazzare". Così Carlo Calenda, leader di Azione su twitter. Poco dopo, sempre su twitter, Calenda ha postato la sua foto al seggio, aggiungendo: "Con aria mesta ma ho fatto il mio dovere".

calenda aria mesta vota al ballottaggio

10.20 - "In democrazia si vota. Buon voto a tutti!". Così il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, al voto questa mattina a Roma.

nicola zingaretti-23

7.24 - Non c'è l'obbligo di green pass per i membri dei seggi elettorali ai ballottaggi che si terranno domenica e lunedì. È quanto stabilisce una circolare del Viminale che sottolinea che né i presidenti di seggio né gli scrutatori né i rappresentanti di lista hanno l'obbligo di esibire il certificato verde. LEGGI LA NOTIZIA

7.03 - Dove voteranno i due candidati al ballottaggio. Enrico Michetti voterà domenica 17 ottobre alle ore 10 presso il seggio di via Giovanni De Calvi a Monteverde. Un'ora dopo, sempre a Monteverde, voterà Roberto Gualtieri presso il seggio 1427 dell'istituto Federico Caffè in via Fonteiana 111.

7.01 - Seggi aperti in tutta Roma. 

I nomi degli eletti se vince Michetti e se vince Gualtieri. Occhio ai ricorsi


I candidati

Roberto Gualtieri - 55 anni, è professore associato di Storia contemporanea all’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Ha militato nel PCI e nei Democratici di Sinistra ed è stato uno dei fondatori del Partito Democratico. Dal 2009 al 2019 è stato Parlamentare europeo, presiedendo dal 2014 la Commissione per i problemi economici e monetari. Da settembre 2019 a febbraio 2021 ha ricoperto l’incarico di Ministro dell’Economia e delle Finanze. È stato eletto deputato nel marzo 2020. A maggio 2021 si è candidato alla carica di Sindaco di Roma, il 20 giugno ha vinto le primarie del centrosinistra con oltre il 60% dei voti.

Tutte le notizie su Roberto Gualtieri - L'intervista - Un giorno con il candidato
Programma rifiuti - Programma trasporti - Programma verde e ambiente - Programma politiche sociali

Verso il ballottaggio, intervista a Roberto Gualtieri: "La mia Roma sostenibile e inclusiva. Noi più credibili del centrodestra"

Enrico Michetti - 55 anni, avvocato abilitato al patrocinio innanzi alle giurisdizioni superiori, presidente della Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana e direttore della Rivista Scientifica trimestrale “Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana”, docente di Diritto pubblico e dell’innovazione amministrativa presso il Dipartimento Economia e Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, giornalista pubblicista. È autore di pubblicazioni e saggi di carattere scientifico.

Tutte le notizie su Enrico Michetti - L'intervista - Un giorno con il candidato
Programma rifiuti - Programma trasporti - Programma verde e ambiente - Programma politiche sociali

Verso il ballottaggio, intervista ad Enrico Michetti: "Roma sarà città della bellezza. Avrò le mani libere e slegate dalla politica"

· Confronto Michetti - Gualtieri: "Sarei un sindaco migliore di lui perché..."

·  Confronto Michetti - Gualtieri: cosa salvare dell'amministrazione Raggi

·  Confronto Michetti - Gualtieri: "Ecco la Roma che ho in mente"

·  Confronto Michetti - Gualtieri: come risolvere l'emergenza abitativa a Roma

·  Confronto Michetti - Gualtieri, la squadra per governare Roma

Il voto nei municipi

Si vota anche nei municipi. In 14 dei 15 territori di Roma la sfida è tra il candidato di centrodestra e quello di centrosinistra. Solo al VI la sfida è centrodestra - M5s. In 9 municipi la coalizione di centrodestra è in vantaggio

candidatipresidentiballottaggio-2

Municipio I

Domenica e lunedì si sfideranno al ballottaggio Lorenzo Santonocito e Lorenza Bonaccorsi. Santonocito è espressione della coalizione di centrodestra, Bonaccorsi corre in rappresentanza della coalizione di centrosinistra. Lorenza Bonaccorsi ha riscosso oltre il 40% di preferenze (40,12) al primo turno. Un distacco notevole dall’avversario del centrodestra che andrà a ballottaggio con il 27,26% delle preferenze.

Municipio II

In Secondo andranno al ballottaggio Francesca Del Bello (Centrosinistra) e Patrizio Di Tursi (Centrodestra). Del Bello, presidente uscente, ha raggiunto al primo turno oltre 23.000 preferenze, pari al 34,4% dei voti. Di Tursi, consigliere uscente di Forza Italia, corre per la coalizione di centrodestra con un risultato al primo turno del 28,97%.

Municipio III

Al municipio di Montesacro si sfidano Paolo Marchionne (per il centrosinistra) e Giordana Petrella (per il centrodestra). Marchionne, già consigliere di opposizione, nel 2013, vinte le primarie viene eletto presidente. Esperienza interrotta dalla caduta del sindaco Ignazio Marino. Nel 2016 elezioni perse. Al primo turno totalizza oltre il 35% di preferenze. Giordana Petrella eletta nel 2008 e successivamente nel 2013, 2016 e 2018 da tredici anni è la donna da sempre più votata nelle fila del centrodestra in Municipio III. Raccoglie oltre il 31% di preferenze al primo turno.

Municipio IV

A contendersi la presidenza del Tiburtino sono Massimiliano Umberti – in rappresentanza della coalizione di centrosinistra, e Roberto Santoro che corre per il centrodestra. Umberti è capogruppo uscente del Partito democratico al IV, nella stessa consiliatura Santoro è stato capogruppo di Lega. Entrambi consiglieri di lungo corso di via Tiburtina. Il candidato del centrodestra porta a casa il 34,76% di preferenze: 4 punti in meno per il candidato del centrosinistra che si ferma a 30,83.

Municipio V

Daniele Rinaldi (centrodestra) e Mauro Caliste (centrosinistra) sono i due candidati al ballottaggio per domenica 17 e lunedì 18. Daniele Rinaldi porta a casa il 29.129 di voti (34,28%), facendo tendere al primo turno il Municipio verso destra e strappando la vittoria al centrosinistra di Mauro Caliste, che il 3 e 4 ottobre ha guadagnato 28.901 voti con il 34,01%.

Municipio VI

Per la presidenza di viale Cambellotti corrono Francesca Filipponi e Nicola Franco. Filipponi, ex assessora al sociale della giunta Romanella e capostaff dell’assessorato centrale alle politiche sociali della giunta Raggi, è l’unica candidata in città con il Movimento Cinque Stelle. Arrivata al ballottaggio con soli 44 voti in più del candidato di centrosinistra Fabrizio Compagnone rimasto quindi fuori dal secondo turno. Nicola Franco è capogruppo uscente di Fratelli d’Italia alle Torri, consigliere di lungo corso al sesto, è il candidato presidente della coalizione del centrodestra.

Municipio VII

In Settimo si sfidano – come in altri tredici municipi – il centrosinistra e il centrodestra. Nel primo caso Francesco Laddaga, il vincitore delle primarie di coalizione, che totalizza oltre 45mila preferenze. Nel secondo caso Luigi Avveduto che ha portato a casa circa 38mila preferenze al primo turno.

Municipio VIII

Nel municipio di Garbatella la sfida è tra il presidente uscente, Amedeo Ciaccheri – candidato per la coalizione di centrosinistra, e Alessio Scimè, candidato del centrodestra. Ciaccheri, al primo turno, ha staccato lo sfidante di oltre 20 punti percentuali, con un abbondante 46% di consenso.

Municipio IX

Al nono municipio si contendono la poltrona di presidente il candidato di centrodestra Massimiliano De Juliis e la candidata di centrosinistra Titti di Salvo. De Juliis ha totalizzato al primo turno un consenso del 33%. Ventiduemila elettori, invece, hanno scelto di Salvo che giunge al 29% di consenso.

Municipio X

Nel municipio del litorale si sfidano Monica Picca e Mario Falconi. Picca, esponente della Lega e candidata del centrodestra, al suo secondo ballottaggio questa volta sfiderà Mario Falconi, proiezione del Pd e candidato del centrosinistra. Picca ha superato il 39% al primo turno, Falconi il 26%.

Municipio XI

A contendersi la poltrona di presidente di municipio sono Daniele Catalano, per il centrodestra, e Gianluca Lanzi per il centrosinistra, vincitore delle primarie di giugno.

Municipio XII

Si sfidano al secondo turno il candidato del centrodestra e il candidato del centrosinistra. Pietrangelo Massaro, candidato presidente per il Centrodestra, rappresentato dai quasi 13 punti di distacco rispetto al candidato del Centrosinistra Elio Tomassetti.

Municipio XIII

Al primo turno l'Aurelio ha favorito il centrodestra con Marco Giovagnorio, già in giunta al Municipio XIII in Commissione Trasparenza, che nella tornata del 3 e 4 ottobre ha ottenuto 19.027 preferenze riscontrando il 38,20%. Poco distante Sabrina Giuseppetti con 15.077 voti (30,27%), anche lei presente da anni sul territorio e candidatasi dopo aver vinto le primarie di centrosinistra del 20 giugno.

Municipio XIV

Per il secondo turno abbiamo da una parte il candidato del centrodestra in quota Lega, Domenico Naso, dall’altro il candidato del centrosinistra appartenente al Pd, Marco Della Porta. Sarà questa la sfida al ballottaggio nel Municipio XIV.  Naso ha portato a casa il 35,69% dei voti, poco dietro Della Porta con il 33,3%.

Municipio XV

A sfidarsi al secondo turno Andrea Signorini (41%), candidato della coalizione di centrodestra, e Daniele Torquati (28%), del centrosinistra: una sfida tra veterani della politica municipale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ballottaggio Roma: notizie e aggiornamenti in diretta

RomaToday è in caricamento