Elezioni amministrative 2017: tutti i comuni della provincia di Roma al voto

Domenica 11 giugno i cittadini di 23 comuni della Provincia di Roma saranno chiamati al voto. La scheda dei principali comuni coinvolti e i rispettivi candidati

ANSA/ANGELO CARCONI

Urne aperte domenica 11 giugno per le elezioni amministrative. Per i cittadini di 23 comuni della Provincia di Roma sarà possibile recarsi ai seggi dalle 7 alle 23 con lo spoglio che inizierà subito dopo la chiusura. Per i comuni con meno di 15.000 abitanti verrà eletto sindaco al primo turno il candidato che otterrà la maggioranza assoluta dei voti validi. Per i comuni con più di 15.000 abitanti, qualora nessun candidato raggiunga la maggioranza assoluta, si tornerà a votare domenica 25 giugno per il ballottaggio. Per i candidati a consigliere comunale nei comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti si potrà esprimere una sola preferenza, in quelli con popolazione superiore a 5.000 abitanti sarà invece possibile esprimere fino a due preferenze.

Per quanto riguarda i documenti di identità da presentare al momento del voto, si potrà scegliere tra la carta d'identità o un altro documento d'identificazione munito di fotografia, rilasciato dalla pubblica amministrazione, la tessera di riconoscimento rilasciata dall'Unione nazionale ufficiali in congedo d'Italia, purchè munita di fotografia e convalidata da un Comando militare e la tessera di riconoscimento rilasciata da un Ordine professionale, purchè munita di fotografia. 

TUTTI I COMUNI COINVOLTI

Tra i comuni con una popolazione superiore ai 15 mila abitanti figurano Ardea, Cerveteri, Fonte Nuova, Frascati, Grottaferrata, Guidonia Montecelio e Ladispoli. I restanti sono, Allumiere, Camerata Nuova, Capena, Castel Gandolfo, Castelnuovo di Porto, Ciciliano, Formello, Labico, Lanuvio, Lariano, Manziana, Mazzano Romano, Montecompatri, Nemi, Nerola e Torrita Tiberina.

ELEZIONI GUIDONIA MONTECELIO

A Guidonia Montecelio sono dieci i candidati Sindaco con 430 aspiranti consiglieri comunali riuniti in 18 liste. Una sfida aperta con i quasi 90mila residenti chiamati a scegliere gli amministratori del terzo Comune più popoloso del Lazio. Un voto aperto a qualsiasi risultato con la Città dell'Aria reduce da un commissariamento e dal terremoto dello scorso mese di aprile, quando la Guardia di Finanza scoperchiò il sistema della cosiddetta "Mafia Bianca" eseguendo 15 ordinanze di custodia cautelare per "corruzione" negli appalti pubblici che travolsero amministratori e dirigenti a Palazzo Matteotti. 

Trasversali gli schieramenti, con il centrodestra che si presenta con due diverse coalizioni: Fratelli D'Italia e Forza Italia a sostegno della candidata Arianna Cacioni e Noi con Salvini e Movimento per la sovranità - Direzione Italia ad appoggiare Giovanna Ammaturo. Quattro le liste che sostengono il candidato del centrosinistra Emanuele Di Silvio (oltre al Pd, Sinistra per Guidonia, Alternativa Popolare e Di Silvio sindaco lista civica). Lista unica per il MoVimento 5 Stelle che propone come portavoce Sindaco Michel Barbet. In campo con il Polo Civico Aldo Cerroni appoggiato da quattro liste civiche (Guidonia Domani, il Biplano, Movimento Futuro Italia, Nuovo Progetto Democratico). A chiudere il cerchio altre cinque liste indipendenti: Noi per Guidonia per Flora Fusciello, il Partito Socialista Italiano per Morida Khaliel, Giorgio La Bianca appoggiato dalla lista Uniti per Vincere, Filippo Silvi con Sinistra Popolare ed Antonio Tortora, appoggiato da Guidonia Popolare. 

ELEZIONI ARDEA

Otto candidati a sindaco e 360 in corsa per diventare consiglieri comunali. Ardea, a oltre un anno di distanza dalle dimissioni di Luca Di Fiori, eletto nel 2012 nelle liste del centrodestra, torna alle urne per scegliere il proprio primo cittadino. Tra i primi ad essere scesi ufficialmente in campo, per le liste del Movimento cinque stelle corre Mario Savarese, pescato tra gli 'Amici di Grillo' e già portavoce dei Meet-up locali. A sfidarlo sarà l'ex assessore ai Lavori Pubblici dell'ex sindaco Carlo Eufemi, Alfredo Cugini, candidato di centrosinistra, sostenuto da una serie di liste: 'Ardea democratica con Cugini sindaco', sostenuta dal Pd, 'Ardea futura', 'Ardea valore comune', 'Con la gente per Cugini sindaco', 'Cuori italiani Direzione Italia per Ardea', 'Movimento diritti e futuro', 'Patto per Ardea'.

In corsa anche l'ex consigliere Luca Fanco, candidato per 'Luca Fanco sindaco – Movimento civico Mauro Porcelli per Ardea', Monica Fasoli ('Liberiamo Ardea'),  Barbara Tamanti ('La sinistra che vogliamo'). A destra Massimiliano Giordani, per la lista 'Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale', e Alessandra Cantore, ex vicesindaca di Di Fiori, sostenuta dalla 'Lista Civica Ardea Cambia Mente', dalla 'Lista per Cantore sindaco' e da 'Presenza popolare'. Il più giovane, sostenuto dalla lista civica 'Ardea Domani' è Luca Vita. 

ELEZIONI LADISPOLI 

A Ladispoli si sfidano Marco Pierini per il centro sinistra, sostenuto dalla coalizione Ladispoli Protagonista, Alessandro Grando sostenuto da Cuori Ladispolani, FDI e Noi con Salvini, Franca Asciutto per Forza Italia, Giovanni Crimaldi per Italia dei Valori, Antonio Pizzuti Piccoli per il M5S. Tre i candidati a sindaco con una lista civica Giuseppe Loddo per la lista Si può fare, Giuseppe Corbo per la lista Progetto legalità Ladispoli città, Giuseppe Cifani per la lista Amo Ladispoli. Il Comune è reduce da un’amministrazione ventennale di centro sinistra. Non si sono registrati toni particolarmente accesi. A partire favorito è Marco Pierini.  

ELEZIONI CERVETERI

A Cerveteri si sfidano Alessio Pascucci, sindaco uscente sostenuto da sette liste civiche, Yuri Marini per il centro sinistra, Anna Lisa Belardinelli per il centro destra, Pio de Angelis lista civica Per Cerveteri, Saverio Gambarino per il Movimento Cinque Stelle, Roberto Menasci con la lista Socialista Cerveteri, Candida Pittoritto lista MSI Destra Nazionale, Sforza Ruspoli con la civica Nessun Dorma, Margherita Tassitano sostenuta da quattro civiche, Salvatore Orsomando per Forza Italia, Noi con Salvini e due civiche. A partire favorito è Alessio Pascucci che ha amministrato la città nell’ultimo quinquennio.  

ELEZIONI FONTE NUOVA

Nove candidati a sindaco e 335 aspiranti consiglieri comunali. Dopo le travagliate dimissioni del dem Fabio Cannella, eletto nel giugno del 2014, i cittadini di Fonte Nuova sono chiamati ad eleggere il loro nuovo primo cittadino. Alle urne i voti del centrosinistra saranno contesi tra l'ex consigliere comunale Federico Del Baglivo, uscito vincitore dalle primarie del Pd (sostenuto anche dalla lista 'Fonte Nuova con Del Baglivo sindaco'), e lo sfidante alle primarie Roberto Blasi che, dopo due ricorsi (respinti) sulla consultazione democratica, ha deciso di scendere in campo direttamente con una propria lista civica, 'Insieme per Fontenuova con Blasi sindaco'.

Tenta l'elezione anche Antonio Di Pietro. Eletto consigliere nelle fila del Pd alle scorse amministrative, ne è uscito all'inizio del 2016 per poi fondare il gruppo consiliare 'Rinascita di Fontenuova'. Corsa in solitaria anche per Donatella Ibba, ex assessora all'Ambiente della giunta Cannella a cui l'ex sindaco tolse le deleghe in corsa, sostenuta dalla lista 'Fonte Nuova è Nostra'. Ci riprova anche l'ex sindaco Graziano di Buò, eletto nel 2009 in quota Pdl oggi si presenta con il sostegno dei fittiani di Direzione Italia e delle due liste civiche Fonte Nuova Futura e Vita Nuova. Il suo nome non è riuscito però a compattare il centrodestra. Noi con Salvini correrà da solo portando il proprio coordinatore locale Marco Di Bitonto mentre gli azzurri di Forza Italia saranno in campo con l'ex consigliere Gian Maria Spurio. 

Infine c'è Piero Presutti, ex assessore nella giunta di Giovanni Fattori, sostenuto da una serie di liste sia civiche sia di stampo partitico. Fratelli d'Italia, invece, sostiene Piero Presutti, ex assessore nella giunta di Giovanni Fattori, sostenuto anche da una serie di liste di stampo civico. Tra le 'sue' liste 'Cambia rotta la Prua' dell'ex consigliere di Forza Italia, Umberto Falcioni; 'Per fare' dell'ex candidato sindaco di Forza Italia Claudio Floridi, la lista di Maurizio Guccini (sempre Fratelli d'Italia) e l'ex grillino Cesidio Pulsione con 'Gente di Fonte Nuova'. Candidato del Movimento cinque stelle è Alessandro Buffa. 

ELEZIONI FRASCATI

A Frascati il sindaco uscente e sfiduciato dal Pd, Alessandro Spalleta, ritenta la corsa verso Palazzo Marconi con la lista civica Responsabilità. Il Partito Democratico ha scelto invece il dirigente del CONI Lello Pagnozzi. Roberto Mastrosanti ritenta la cosa a primo cittadino dopo aver sfiorato la vittoria due anni fa con la sua coalizione "Insieme per Mastrosanti". Di nuovo in corsa per la seconda volta per il centro-destra tutto unito, da Forza Italia alla Lega Nord, il consigliere comunale Mirko Fiasco. Chiude la cinquina di candidati sindaco una donna, Lucia Santoro, per il Movimento 5 stelle.

ELEZIONI GROTTAFERRATA

A Grottaferrata carovana di candidati sindaco, ben sette, con un trionfo delle liste civiche: a sfidarsi per la carica di primo cittadino di Palazzo Consoli il già assessore Luciano Andreotti schierato con una coalizione di liste civiche; Stefano Bertuzzi, che tre anni fa sfiorò la vittoria alle primarie del centro-sinistra ed è sostenuto dal Partito Democratico; Gianluca Paolucci candidato per la lista civica Gente Libera. Il Movimento 5 Stelle ci riprova con Maurizio Scardecchia in corsa già nel 2014, così come Rita Consoli candidata per la seconda volta con la lista civica La Città Al Governo. Assente Forza Italia e il centro-destra si appiattisce sulla parte più estrema dove troviamo Moira Masi sostenuta da Fratelli D'Italia e Noi Con Salvini, Casapound schiera invece Paolo Campanile.

ELEZIONI LANUVIO

A Lanuvio sono solo due gli sfidanti del sindaco uscente: Luigi Galieti e il candidato del centro-sinistra Rodolfo D'Alessio.

ELEZIONI LARIANO

A Lariano, città del pane, a contendere la fascia di primo cittadino al sindaco Maurizio Caliciotti saranno due donne: Sabrina Taddei per il Movimento 5 stelle e Sabrina Verri per la lista "Per Lariano". Sul fronte del centro-destra c'è il consigliere comunale Gianluca Casagrande.

ELEZIONI FORMELLO

Sono tre i candidati a sindaco per il Comune di Formello. In corsa l'attuale sindaco, Sergio Celestino, già eletto nel 2012, sostenuto dalla lista civica 'Formello per Formello'. Ci riprova anche Gian Filippo Santi, che già nel 2012 aveva sfidato l'attuale primo cittadino con la formazione di 'Formello Rinasce'. Il Movimento cinque stelle ha scelto invece Emanuela Fiori. 

ELEZIONI MONTECOMPATRI

A Monte Compatri, dopo dieci anni di amministrazione di Marco De Carolis, la lista Nuovi Orizzonti sceglie come successore il vicesindaco Fabio D'Acuti che sarà sfidato dal Claudio Visconti della lista Monte Compatri Tricolore, da Elio Masi, candidato del Movimento 5 stelle, e da Fausto Bassani già segretario del Partito Democratico e sostenuto dalla lista Monte Compatri Bene Comune. 

ELEZIONI CAPENA

Tre i candidati a sindaco per Capena. Si tratta di elezioni anticipate, per il comune commissariato dopo le dimissioni, avvenute nel settembre del 2016, dell'ex sindaco Paolo Di Maurizio. Dalla sua Giunta, però, arriva una candidatura: quella dell'ex vicesindaca Maria Elisa Barbetti, in campo con la lista 'Per Capena'. In campo con la lista 'Futuro adesso' c'è Roberto Barbetti che la carica di primo cittadino la ricoprì tra il 1995 e il 1999. In suo sostegno anche la lista del Partito Democratico e Fattore P. Per il Movimento cinque stelle corre Giovanni Lanuti, già candidato sindaco alle scorse elezioni amministrative. 

ELEZIONI CASTELGANDOLFO

Tre candidati a Castel Gandolfo dove si ripresenta per un secondo mandato la sindaca uscente del Partito Democratico, Milvia Monachesi, che dovrà vedersela con il già vicesindaco Paolo Gasperini (Movimento Aurora) e Paolo Belli del Movimento 5 stelle.

ELEZIONI CASTELNUOVO DI PORTO

Tre i candidati a sindaco di Castelnuovo di Porto. Interrotta l'esperienza amministrativa di Fabio Stefoni, i cittadini del comune commissariato torneranno il prossimo fine settimana alle urne per scegliere il primo cittadino. In corsa Luigi Galdiero, sostenuto dalla lista 'Crescere insieme'. Per la formazione 'Castelnuovo Rinasce Uniti per Riccardo Travaglini', correrà Riccardo Travaglini. Infine Carla Gloria, in campo per 'Insieme per Carla Gloria Sindaco'. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento