Giovedì, 24 Giugno 2021
Regionali Lazio 2018

Elezioni, sabato di silenzio elettorale: domenica si vota per il Parlamento e per la Regione Lazio

Il 4 marzo seggi aperti dalle 7 alle 23. Si vota per Camera e Senato e per il rinnovo del consiglio della Regione Lazio

E' scattato dalla mezzanotte di sabato 3  marzo il silenzio elettorale. Una misura valida tanto per le elezioni nazionali quanto per quelle regionali di domenica 4. E' pertanto vietato fare comizi pubblici, diffondere messaggi propagandistici per radio e televisioni e, nella giornata di domenica,  è anche vietata la propaganda entro un raggio di 200 metri dai seggi elettorali.

Si vota per Camera e Senato

Domenica 4 marzo, dalle 7 alle 23, i seggi elettorali della Capitale aprono ai cittadini aventi diritto al voto che saranno chiamati a scegliere i parlamentari di Camera e Senato, con il cosiddetto "Rosatellum". La nuova legge elettorale  prevede un sistema  misto nei due rami del Parlamento. Un terzo dei seggi viene assegnato con il sistema maggioritario e due terzi con il sistema proporzionale.

camera-2

Elezioni 2018, come si vota per Camera e Senato 

La Regione Lazio

Domenica 4 marzo nel Lazio si vota anche per il rinnovo del Consiglio regionale. Gli aventi diritto dovranno confrontarsi con un nuovo sistema elettorale che prevede, rispetto al passato, una significativa novità: l'eliminazione del listino bloccato. Ne consegue che ciascun consigliere per entrare alla Pisana dovrà ottenere dei voti di preferenza. Nella scorsa tornata elettorale invece, i 10 candidati collegati al presidente vincente, entravano di diritto in Consiglio regionale. Il sistema elettorale vigente prevede che l'80% dei seggi continui ad essere assegnato col proporzionale mentre il restante 20 sarà attributio alle liste circoscrizionali che sostengono il presidente.

La sfida per la Regione Lazio

Sono nove i candidati che si sfidano per la presidenza del Lazio. Il governatore uscente Nicola Zingaretti è sostenuto da una coalizione di centrosinistra che comprende Pd, Insieme, +Europa, Liberi e Uguali, Lista Civica Nicola Zingaretti e Centro Solidale per Zingaretti. Stefano Parisi, candidato del centrodestra, ha con sè invece Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia, Energie per l'Italia, Noi con l'Italia. Il M5s schiera Roberta Lombardi. Sergio Pirozzi  è appoggiato dalla lista civica che porta il suo nome e dalla 'Lista Nathan'. La Civica Popolare del ministro Lorenzin prova a conquistare la Regione con Jean-Leonard Touadì. Casapound punta su Mauro Antonini. Anche Potere al Popolo si affida a un suo candidato, Elisabetta Canitano. C'è poi 'Riconquistare l'Italia', il cui candidato governatore è Stefano Rosati. Infine, la Democrazia Cristiana candidata Giovanni Paolo Azzaro

Elezioni Regionali 2018, guida alle urne: quando e come si vota 

Le tessere elettorali

Per votare è necessario presentarsi al seggio indicato nella scheda elettorale con un documento d'identità valido. Chi avesse esaurito, perso o deteriorato la tessera elettorale potrà recarsi al servizio elettorale centrale di via Petroselli 50 oppure in alternativa presso gli sportelli anagrafici del municipio di appartenenza che saranno aperti anche la domenica.

Gli indirizzi dove ritirare la tessera elettorale

I collegi a Roma

Con il nuovo sistema elettorale, sono undici i collegi uninominali in cui è stata divisa la Capitale per quanto concerne la Camera. Cinque invece sono quelli disponibili per il Senato. In entrambe i casi vince semplicemente il candidato che prende più voti. La quota di proporzionale prevista dal "Rosatellum", assegna invece tre collegi plurinominali per la Camera e due per il Senato.

Tutti i candidati all'uninominale 

Le liste ed i candidati alla presidenza della Regione

Lo spoglio

Al termine delle operazioni di voto, previsto per le ore 23 di domenica 4 marzo, viene effettuato il riscontro dei votanti. Terminata questa verifica, prende formalmente avvio o lo scrutinio. Si parte dallo spoglio delle schede che riguardano il Senato e si prosegue con la Camera. Solo dalle ore 14 di lunedì 5 marzo è invece previsto lo scrutinio delle schede per le elezioni regionali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, sabato di silenzio elettorale: domenica si vota per il Parlamento e per la Regione Lazio

RomaToday è in caricamento