Regionali, la Cna incontra Storace: "Chiediamo riforme a costo zero"

Il candidato de La Destra: "Decidiamo insieme" e presenta il decaologo per una Regione amica delle Imprese"

Questa mattina il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Lazio Francesco Storace, ha incontrato alcuni rappresentanti della CNA, la Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa, presso la Casa delle Imprese di Garbatella. All'incontro, trasmesso in diretta streaming e a breve integralmente visibile sul sito dell'associazione, sono intervenuti Danilo Martorelli e Lorenzo Tagliavanti, rispettivamente il Presidente e il Direttore Cna Lazio.

Molte le questioni sollevate dall'uditorio, tutte legate inevitabilmente ai tre nodi principali della Confederazione in tema di politica: il credito, il fisco e la mancanza di spazi produttivi. Urgenze che sono state tutte raccolte dall'associazione e presentate sotto forma di documento ufficiale in un decalogo così sintetizzato da Martorelli: "I nuovi amministratori dovranno pensare soprattutto in piccolo, come è la dimensione del 98% delle imprese. Occorre creare un contesto favorevole. Più che fare cose, serve togliere cose: eliminare gli ostacoli ai piccoli imprenditori”.

"Think small first" è infatti lo slogan riassuntivo delle "Dieci idee per una Regione amica delle imprese", tra le quali spicca per l'appunto tutta una serie di interventi urgenti per il sostegno delle imprese. L'assoluta esigenza prioritaria, lo abbiamo detto, è proprio il credito: "I dati di Bankitalia hanno di recente documentato che il Lazio è la regione dove la stretta creditizia è stata più forte. Per uscirne serve rafforzare i consorzi fidi: uno strumento solidale e collettivo per le imprese, ma che negli ultimi anni, proprio quando ne avevano più bisogno, ha scontato una grande disattenzione da parte degli amministratori, al contrario di quanto accaduto in altre regioni”. E poi c’è
il tema dei mancati pagamenti alle imprese da parte della Regione che ha raggiunto quota 7 miliardi. Per rilanciare l’edilizia, risorsa quanto mai strategica per il rilancio di qualsiasi economia, si deve ripartire dalla riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente. "Chiediamo di attuare riforme a costo zero - ha continuato il Presidente - "allentando il peso della burocrazia e di andare a prendere le occasioni di sviluppo lì dove ci sono”. Infine, l'importante capitolo dell’internazionalizzazione, per il quale Cna Lazio chiede di rafforzare gli investimenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A queste richieste hanno fatto eco quelle arrivate da parte della sala e della diretta streaming. "Siamo costretti a lavorare in condizioni
inadeguate
, ad esempio in seminterrati di palazzi
” ha dichiarato esasperato un falegname. “Cosa intende fare per risolvere il problema dei ritardi di pagamenti e nei confronti delle banche” ha chiesto un altro imprenditore. La risposta del candidato de "La Destra" è arrivata repentina, proponendo direttamente al Cna un nuovo medoto di governo in sinergia con l'amministrazione regionale: "discutiamo e prendiamo le decisioni assieme”, ad esempio sulla semplificazione e sulla definizione dei criteri per i pagamenti della suddetta amministrazione. Storace ha poi riconosciuto e ribadito più volte il ruolo sempre più essenziale e determinante delle associazioni imprenditoriali e dei sindacati sopratutto in anni di crisi come questi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento