Elezioni, tutto sul seggio, lo scrutinio e le operazioni di voto

Come funziona un ufficio elettorale? E da chi è composto? Quando si darà il via allo spoglio? Ecco tutte le informazioni che accompagneranno l'Italia al voto

Domenica 24 febbraio, dalle ore 8 alle ore 22, e lunedì 25 febbraio, dalle ore 7 alle ore 15, gli italiani sono chiamati al voto per il rinnovo del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati. Contestualmente, avranno luogo anche le elezioni del Presidente e del Consiglio regionale di Lazio, Lombardia e Molise; ma come funzioneranno, praticamente, le operazioni di voto? Quanto dureranno? E da chi sono composti i vari seggi elettorali? Schiariamoci un pò le idee.

LO SCRUTINIO - Consiste nella raccolta e il conseguente calcolo di tutti i voti espressi. Avrà inizio lunedì 25 febbraio, al termine delle operazioni di voto e di riscontro dei votanti, cominciando dallo spoglio delle schede per l’elezione del Senato. Successivamente, martedì 26 febbraio a partire dalle ore 14 si svolgeranno invece gli scrutini per le elezioni regionali.

IL SEGGIO - Ossia l'Ufficio elettorale di sezione, è il luogo in cui gli elettori esprimono il loro voto tramite le schede elettorali. Poichè le elezioni si svolgono solitamente nell'arco di uno o due giorni, gli uffici di sezione vengo quasi sempre allestiti all'interno di scuole, palazzetti dello sport, caserme militari e, alle volte, anche in ospedali e luoghi di detenzione. All'interno del seggio, si trovano le apposite cabine elettorali (in posizione debitamente delimitata) in cui l'elettore può esprimere in assoluta riservatezza le proprie preferenze.

I FUNZIONARI - Il seggio è solitamente composto da un Presidente, un Segretario e due o più scrutatori, che hanno il compito di monitorare le procedure di voto e assistere gli elettori durante il loro svolgimento. Posso essere presenti anche degli osservatori indipendenti o di parte (come, ad esempio, i rappresentanti di lista) per garantire la correttezza e l'imparzialità delle votazioni. Per i seggi allestiti in particolari strutture temporanee (quali possono essere gli ospedali o le carceri, come abbiamo visto), i membri del seggio si recano nei pressi di ciascuna location per raccogliere personalmente il voto dei pazienti o dei detenuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE OPERAZIONI ELETTORALI - Con questa dizione si indicato tutti gli adempimenti che vengono compiuti dagli uffici elettorali di sezione dal momento della loro costituzione fino alla dichiarazione del risultato dello scrutinio e, per le elezioni nei Comuni con popolazione sino al numero di 15.000 abitanti aventi una sola sezione, fino alla proclamazione degli eletti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento