Elezioni Palestrina, si vota il 26 maggio: cinque i candidati sindaco in corsa

Il comune alle pendici del Monte Ginestro rinnova sindaco e consiglio comunale dopo la sfiducia nel marzo scorso all'ex primo cittadino, Adolfo De Angelis (Pd)

Tre uomini e due donne: cinque in tutto i candidati sindaco per la città di Palestrina che andrà al voto il 26 maggio, in concomitanza con le elezioni europee. 

Palestrina al voto il 26 maggio

Il comune alle pendici del Monte Ginestro, quasi 22mila abitanti, torna alle urne dopo la sfiducia che nel marzo scorso ha investito il sindaco Adolfo De Angelis: un'esperienza, quella del primo cittadino del Partito Democratico, iniziata con il primo mandato del 2013 e conclusasi con tre mesi di anticipo. Nove i consiglieri che hanno firmato la sfiducia consegnando il comune ad un commissario prefettizio.

Palestrina da oltre vent'anni in mano al centrosinistra

Così il 26 maggio a Palestrina si vota. Una cittadina che da oltre vent'anni, dopo una lunga esperienza della DC, è in mano al centrosinistra con grande spazio all'ispirazione cattolica: del Pd i due sindaci che hanno governato Palestrina dal 2004 ad oggi, preceduti dal '95 da Enrico Diacetti del Partito Popolare e poi La Margherita. 

Manuel Magliocchetti candidato del centrosinistra

Manuel Magliocchetti è il candidato sindaco di Palestrina per il centrosinistra. 39 anni, laureato, già vicesindaco nella passata Amministrazione, Manuel Magliocchetti annovera da oltre 15 anni nel curriculum importanti incarichi negli enti locali così come nei luoghi dirigenziali della politica. A sostenere la candidatura di Magliocchetti il Partito Democratico, il Partito Socialista Italiano, insieme alle liste Palestrina nel Cuore, Eccoci Palestrina al Centro, Palestrina Popolare e Palestrina Bene Comune. 

Lega e Forza Italia insieme: Mario Moretti candidato sindaco

Corrono insieme Lega e Forza Italia che, con pure la lista Moretti Sindaco, sostengono il candidato Mario Moretti. Classe 1965  Moretti è nato a Palestrina. Sposato con Gianna, insegnante, è papà di Marco, studente universitario. E’ un Ispettore della Guardia di Finanza e nei  32 anni di carriera, ha prestato servizio in vari Reparti. E’laureato in Economia e Legislazione per l’Impresa. Ha già ricoperto la carica di Consigliere Comunale di opposizione dal 2009 al 2014, in una consiliatura "durante la quale - ha scritto nella sua presentazione - ha fortemente contrastato lo schieramento di maggioranza di centro sinistra, in coerenza e nel rispetto del mandato elettorale". 

Fratelli d'Italia porta Lorella Federici

Lorella Federici è invece la candidata sindaco di Fratelli d'Italia. Classe 1969 è donna, mamma e professionista sanitaria: lavora nella Asl. Nel 2014 è stata eletta consigliera comunale a Palestrina dove ha occupato gli scranni dell'opposizione: "Per me sono stati anni incredibili, durante i quali ho provato a cambiare la Città per farla restare se stessa" - ha scritto nella presentazione agli elettori rammentando alcuni degli impegni assunti. A suo sostegno, oltre a Forza Palestrina - Fratelli d'Italia, anche le liste Bella Palestrina; Palestrina democratica e La Voce delle frazioni Carchitti. 

Cristiana Paolucci: il medico di Palestrina in Comune

Altra donna in corsa per la carica di sindaco di Palestrina è Cristiana Paolucci, dal 1997 medico di famiglia proprio a Palestrina. Sposata con Giuseppe da 26 anni, ha tre figli. Considera "suoi" anche i tre che ha avuto in collocamento soprattutto Ghena, un ragazzo bielorusso, venuto in Italia a seguito del disastro nucleare di Chernobyl, che ormai fa parte integrante della sua famiglia. Il suo impegno principale in questi anni è stato dedicato all’attività di educatrice dell’Azione Cattolica, soprattutto verso i più giovani. In AC ha ricoperto anche l’incarico di Presidente Diocesano e poi membro della Delegazione Regionale. Da settembre 2018 è tra i soci fondatori di “Idee in Cantiere”, associazione di volontariato del Terzo Settore, il cui scopo è diffondere il valore del Bene Comune nella sua concretezza e nella vita quotidiana. La sostiene la lista Palestrina in Comune

Adesso Noi Palestrina candida Federico Rosicarelli

Corre per la lista Adesso Noi Palestrina il candidato Federico Rosicarelli. Classe 1952 è ex assicuratore, dal 2016 in pensione. Lunga l'esperienza politica alle spalle: per dieci anni, dal 1980 al 1990, è stato consigliere comunale per la Democrazia Cristiana. Nel 1988 è stato nominato Cavaliere della Repubblica. Dal 2012 è fondatore e segretario politico della lista civica Adesso Noi Palestrina. E' anche presidente della locale associazione Musicale Bandistica. 
 

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Sos pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Mercato immobiliare Roma: atteso un consolidamento delle compravendite, ma valori ancora in calo

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incidente Anagnina, perde il controllo della moto: muore 32enne

  • Fiumi di steroidi ed anabolizzanti nelle palestre romane, arrestati personal trainer e culturisti

Torna su
RomaToday è in caricamento