Giovedì, 23 Settembre 2021
Elezioni Roma 2016 Garbatella

Paolo Moccia: insieme per realizzare i nostri sogni

Nato e cresciuto alla Garbatella, Paolo Moccia ha ideato e curato numerosi progetti artistici e culturali, tra i quali Buon Compleanno Garbatella

CHI SONO

Dal 1984 Operatore Sociale presso l’Oratorio San Filippo Neri, per passione artistica sono  attore e cantante. Cresciuto a Garbatella, dagli anni ’80 sono impegnato nel volontariato. Sono stato consigliere Municipale ex-XI lista Verdi 1993-2001, e Verdi per Veltroni 2006-2008, chi mi conosce sa della mia coerenza e dedizione per la riqualificazione e tutela dei quartieri.  Ho fondato realtà territoriali e sportive impegnandomi nella prevenzione e cura delle tossicodipendenze, se eletto mi batterò per progetti contro ogni forma di dipendenza. 

PROGETTI GIA' REALIZZATI

Ho ideato e curo dal 1999 il Buon Compleanno Garbatella, che vorrei gemmare in tutto il Municipio, perché tutti hanno diritto alla data di compleanno del proprio quartiere, come appuntamento di rinascita culturale di progetti per i cittadini. 

La mia più grande soddisfazione è la realizzazione del Giardino Desiderio Nobels considerata la più bella piazza di Roma del progetto “Cento Piazze”, colma di verde, giochi per bambini e socializzazione degli anziani,  se eletto mi batterò per realizzarne una in ogni quartiere del Municipio.

Con l’aiuto di uno sponsor ho riqualificato la rotonda di Piazza Oderico da Pordenone, nel futuro vedo una collaborazione fra cittadini e amministrazione per la cura e il decoro dei propri spazi quotidiani, dove anche la raccolta differenziata  deve essere pragmatica ed efficace. 

Ho fondato l’Informagiovani di Via dei Lincei e il Centro Musicale in via della Moletta, considero fondamentale che si debba dare risalto nelle scuole, centri anziani, parrocchie e nelle strade del Municipio alle migliori esperienze di tutela e sviluppo per la Dignità della Famiglia, degli Anziani, dei Giovani e degli Animali, contro ogni forma di denigrazione economica e sociale.   

PERCHE' MI CANDIDO

Credo nella Cultura Popolare come fondamento dell’Educazione Civica, per recuperare il senso di grande famiglia, sicura e solidale.  
Credo anche che solo attraverso la Memoria delle nostre radici si possano intraprendere la Ricerca e l’Innovazione, per non lasciare nessuno indietro nel necessario passo in avanti. 

Fra le cose necessarie che realizzeremo insieme, sarà importante concretizzare:  

•    Uno sportello coordinato con le migliori realtà territoriali comprese quelle d’intervento su strada, per assistere  
        le famiglie contro ogni forma di dipendenza compresa quella del gioco

•    Ripristinerò la Consulta Ambiente con il compito di gestire un numero verde e una squadra d’intervento
    partecipata dai cittadini per le segnalazioni di degrado urbano

•    Una rete coordinata di progetti culturali per le politiche giovanili  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paolo Moccia: insieme per realizzare i nostri sogni

RomaToday è in caricamento