Domenica, 19 Settembre 2021
Elezioni Roma 2016

Fassina, il Tar conferma l’esclusione: Sinistra Italiana fuori dalle liste

Il candidato sindaco di Si-Sel annuncia ricorso al Consiglio di Stato: "Non ci fermiamo qui, siamo convinti delle nostre ragioni"

Stefano Fassina: il Tar ha confermato l'esclusione della lista Si-Sel

Il Tar conferma l’esclusione: la lista Sinistra per Roma per Stefano Fassina sindaco non sarà ammessa alle elezioni amministrative del 5 giugno. Lo ha deciso il Tribunale del Lazio con una sentenza con la quale ha respinto il ricorso del candidato al Campidoglio di Si-Sel. L’ex viceministro dell’Economia annuncia però di voler proseguire la ‘battaglia’: "Apprendiamo con rammarico la sentenza del Tar del Lazio che esclude le nostre liste dalla competizione elettorale a Roma. Non ci fermiamo qui. Siamo convinti delle nostre ragioni e ricorreremo al Consiglio di Stato". 

Il Tar del Lazio ha respinto tutti i ricorsi proposti dalla lista "Sinistra per Roma - Fassina sindaco", anche quelli riguardanti i provvedimenti di esclusione nei singoli Municipi capitolini. In merito alla contestazione riferita alla mancanza della data nei moduli di accettazione della candidatura, per il Tar "le firme sui modelli di accettazione della candidatura a cariche elettive e di presentazione delle liste - si legge nella sentenza - devono essere autenticate nel rispetto, previsto a pena di nullità, di tutte le formalità" stabilite dalla legge "sicché la mancata indicazione di tali modalità rende invalida la sottoscrizione, precisando al riguardo che, tra gli elementi essenziali costitutivi della procedura di autenticazione, va correttamente configurata anche la data della sottoscrizione del pubblico ufficiale procedente". 

Stefano Fassina 13.5.16-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fassina, il Tar conferma l’esclusione: Sinistra Italiana fuori dalle liste

RomaToday è in caricamento