Sabato, 18 Settembre 2021
Elezioni Roma 2016 Centro Storico / Piazza Venezia

Elezioni Roma: tutto sul voto di domenica 5 giugno

Tredici candidati sindaco, un consiglio comunale da rinnovare, 14 municipi in cui scegliere presidente e consiglieri. Dove, come e quando votare domenica 5 giugno

foto di ANDREA LEONE

Roma al voto. Nella giornata di domenica 5 giugno si svolgeranno le consultazioni elettorali per decidere quale dei candidati in corsa per il Campidoglio sarà il nuovo sindaco di Roma. Inoltre, verranno eletti anche i presidenti di Municipio. Le operazioni di voto saranno effettuate nella sola giornata di domenica a partire dalle ore 7.00 fino alle ore 23.00. 

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA SUL VOTO LI TROVATE CLICCANDO QUI

COSA SERVE - Possono votare tutti i cittadini che hanno compiuto la maggiore età. E' necessario recarsi ai seggi presso cui si è iscritti e portare con se un documento di riconoscimento valido e la tessera elettorale.

TESSERA ELETTORALE - Nel caso l'elettore abbia smarrito la tessera elettorale o sia deteriorata, può recarsi presso gli uffici anagrafici del proprio Municipio per chiedere un attestato sostitutivo utile alle operazioni di voto.

COME SI VOTA - Al momento del riconoscimento effettuato mediante la presentazione della carta d'identità e la tessera elettorale, all'elettore saranno consegnate due schede e una matita (COME SI VOTA). Così, all'interno della cabina elettorale l'elettore avrà una scheda di colore azzurra e una scheda di colore rosa. La prima scheda serve per esprimere la propria preferenza sul candidato sindaco, i cui nomi sono già scritti, sara' necessario barrare con croce il nome del candidato sindaco che si vuole eleggere, il nome dei consiglieri invece deve essere scritto dall'elettore. Di fianco ad ogni lista ci sono due righe, qui l'elettore secondo il principio della doppia preferenza di genere, può scrivere il nome di un uomo e di una donna appartenenti alla stessa lista. Stessa modalità sarà applicata anche per quel che riguarda la scheda rosa, necessaria invece per eleggere il presidente del Municipio e i consiglieri. 

TUTTI I CANDIDATI AL CONSIGLIO COMUNALE

I CANDIDATI A SINDACO E TUTTI I PROGRAMMI

VOTO DISGIUNTO - L'elettore ha la possibilità di esprimere il voto disgiunto ovvero di votare disegnando una croce sul simbolo di una lista, indicando la doppia preferenza di genere, un uomo e una donna appartenenti alla stessa lista, e votare mettendo la croce su un'altra lista per eleggere il sindaco. La stessa modalità di voto è applicabile per entrambe le schede, quindi sia per Comune che per Municipio. Le operazioni di voto saranno ritenute valide se il candidato sindaco o presidente di Municipio otterrà oltre il 50% di preferenze. 

MUNICIPI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Roma: tutto sul voto di domenica 5 giugno

RomaToday è in caricamento