Sabato, 19 Giugno 2021
Elezioni Roma 2016

Acea, la Borsa smentisce il Pd: il titolo risale. Raggi: "Stanno con i poteri forti"

Giovedì la bufera sul crollo del valore della multiutility attribuito alle parole della candidata pentastellata. Coro Pd: "Inadeguata". Lei: "Mi attribuite poteri che non ho". Intanto il titolo è in rialzo

“Mi sono stati attribuiti con dolo poteri che non ho”. Il giorno dopo la bufera sul crollo in Borsa di Acea, Virginia Raggi risponde senza esitazione. “Già a gennaio il titolo era a 14 euro ed era sceso a 11, la Raggi ancora non esisteva” ha affermato a margine di un giro elettorale al Mercato Trionfale. Il riferimento è all'andamento del titolo Acea, negli ultimi mesi significativamente altalenante indipendentemente dalle sue affermazioni. Anche ieri, dopo il crollo di mercoledì, ha chiuso in rialzo con un +1,19 per cento.  

La bufera era scoppiata ieri in merito alle parole pronunciate dalla candidata a sindaco del Movimento cinque stelle domenica scorsa in un'intervista a SkyTg24 in merito alla multiutility capitolina. “Cambieremo il management” aveva detto. E ancora: “Questo tipo di gestione é in perfetto contrasto con il risultato del referendum del 2011 perchè con l'acqua non si devono fare profitti”. 

Parole che non sono sfuggite al Messaggero: “La Raggi parla e i romani perdono 71 milioni” il titolo dell'articolo. Secondo il quotidiano del gruppo Caltagirone il titolo è stato declassato a causa delle parole della candidata e mercoledì ha perso il 4,73 per cento in Borsa, per l'equivalente di 142 milioni di euro. La notizia è subito diventata occasione per il Pd, dal candidato capitolino ai ranghi parlamentari, per attaccare la rivale pentastellata. E un coro unanime l'ha bollata come “dilettante allo sbaraglio”  accusandola di "aver bruciato i soldi dei romani".

Decisa la replica di Marcello De Vito, ex consigliere capitolino pentastellato ed ex candidato: “Tutti sanno che i titoli scontano in maniera simultanea o addirittura in anticipo le notizie” commenta De Vito. Poi ha aggiunto: “Avremmo dovuto assistere a un calo della giornata di lunedì e non mercoledì che, tra l'altro, è stata fortemente negativa per tutti gli indici”. Inoltre, continua, “Acea nelle ultime due settimane è cresciuta di circa il 15 per cento e giovedì ha anche recuperato in parte il calo di ieri”. Così l'attacco: “Forse più che colpire i corsi azionari abbiamo infastidito i soci di minoranza. Si mettessero l'animo in pace: a breve l'amministrazione a 5 stelle eserciterà appieno le prerogative del socio di maggioranza Comune di Roma e quindi tutelerà al meglio l'interesse dei cittadini romani”. 

Virginia Raggi, da subito, ha contrattaccato: “Non faremo un passo indietro”. Oggi la conferma: “Queste affermazioni lasciano il tempo che trovano e sono molto pericolose. A questo punto capiamo che gli facciamo davvero paura, hanno alzato i toni in maniera spaventosa. La verità è che si sono schierati immediatamente tutti con Caltagirone. Sappiamo di chi faranno gli interessi questi partiti se mai dovessero andare a governare Roma. Faranno gli interessi del socio privato. Già a gennaio il titolo di Acea era a 14 euro ed era sceso a 11, la Raggi ancora non esisteva. Mi sono stati attribuiti con dolo poteri che non ho" ha commentato la Raggi.

Ad attaccare il Pd anche Pippo Civati, deputato di Possibile: "Ieri il titolo Acea ha chiuso al rialzo dell'1,19%, ma non abbiamo rilevato alcuna analisi economica del Pd al riguardo stamattina. Forse perché i quotidiani sono in sciopero, compreso quello di uno dei soci di maggioranza Acea che ieri aveva parlato dei 70 milioni di euro bruciati a causa di una frase di Virginia Raggi. Il problema vero è che il Pd è allo sbando e fa campagna elettorale sulla pelle dei cittadini, strumentalizzando qualsiasi cosa. Aumentare la confusione non serve a nulla e contribuisce a creare disaffezione negli elettori. Se analizzassero i sondaggi, invece dell'indice della borsa, si accorgerebbero che l'unico dato costante è la percentuale di astenuti e indecisi che supera il 50%. Certo, se si impegnano con altre dichiarazioni come quelle di ieri è un dato destinato a crescere, molto più di quello di Acea".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acea, la Borsa smentisce il Pd: il titolo risale. Raggi: "Stanno con i poteri forti"

RomaToday è in caricamento