Verbali vuoti e preferenze mancanti: "Ecco i seggi irregolari"

La denuncia è di Gemma Azuni (Sel): "Chiedo alle autorità competenti di verificare. Per avere il numero di preferenze i consiglieri dovranno rivolgersi al Tar"

Ancora denunce di irregolarità per lo spoglio elettorale. Ad una settimana dalla chiusura delle urne, ed in attesa della comunicazione ufficiale delle preferenze per i consigli municipali, Gemma Azuni, neo rieletta consigliera comunale di Sel, porta alla luce i seggi dove si sarebbero registrate irregolarità.

"Gravi irregolarità - attacca la Azuni - stanno purtroppo prendendo forma con le segnalazioni delle sezioni elettorali, che avrebbero consegnato i registri con gravi carenze o in certi passaggi in bianco. Sempre secondo le segnalazioni, in alcuni seggi il verbale riepilogativo era vuoto, mentre in altri mancavano le preferenze espresse per i candidati all’Assemblea capitolina o ai Municipi".

La Azuni è precisa e dà anche i numeri delle sezioni. Si tratta delle sezioni 1434, 1898, 2074, 1421, 1396 (Municipio XII), 1566,1617, 1693, 2529, 1978 (Municipio IX) e delle sezioni 2091, 1942, 1759, 1735 (Municipio XIII).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non escludo", continua, "che vi possano essere anche altri seggi in cui si siano verificate delle anomalie, come nel Municipio III dove mi sono stati indicati cinque seggi irregolari. Così come fatto ieri, chiedo alle autorità competenti di verificare le segnalazioni a me pervenute". Cosa accadrà ora? "A questo punto, per avere il reale numero di preferenze, i candidati consiglieri si dovranno rivolgere al Tar, creando un danno di una gravità incredibile non solo economica per i candidati, che dovranno pagare di tasca propria, ma anche alla democrazia per la nostra città. Chiedo ancora una volta che i presidenti che non hanno adempiuto al loro dovere siano sanzionati ed espulsi immediatamente dal registro della Corte d’Appello. Non possiamo rimettere in mano sezioni elettorali a persone così incapaci e inadempienti, poiché pubblici ufficiali, già a partire dal ballottaggio previsto per il 9 e 10 giugno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento