Il centrodestra si spacca sulle primarie. Alemanno: "Capire se ci sono tempi e modi"

Fratelli d'Italia e Laboratorio Roma chiedono al sindaco di mettersi in gioco. Lui non chiude ma chiede candidati forti e tempi brevi per la decisione

Prima capire "se si faranno", poi ragionare sul "quando si faranno" e infine stabilire "chi vi parteciperà". Chi all'indomani del risultato elettorale a Roma pensava all'immediata discesa in campo di Giorgia Meloni contro Gianni Alemanno per scegliere il miglior candidato sindaco del centrodestra, dovrà pazientare. E non è detto che alla fine venga soddisfatto. Tra frenate, smentite, provocazioni e aperture infatti i tempi sono sempre più stretti. Lo dice a chiare lettere uno degli uomini più vicini al sindaco, Andrea Augello, che spiega: "Non c'è più tempo. Non capisco perché in tutti questi mesi nessuno si sia mai proposto e adesso a ridosso delle elezioni ritorna questo discorso".

ALEMANNO - Che la corrente di Alemanno, sindaco in testa, giochi sui tempi, è evidente. Oggi è il primo cittadino a parlare e a chiedere "subito una riunione del centrodestra per decidere se è opportuno, se ci sono tempi e modi, per svolgere le primarie. Oggi - ha spiegato il sindaco - chiederò ai vertici del mio partito di convocare la riunione con le componenti e i possibili alleati per prendere una decisione". Il sindaco, ricordiamolo, sabato ha parlato di primarie da svolgersi a patto che ci siano candidati forti. Va ricordato inoltre che è stato lo stesso Alemanno in autunno, quando tutti lo sostenevano e nessuno le voleva, a battere sulla indispensabilità delle primarie.

GLI SCHIERAMENTI IN CAMPO - A spingere invece per le primarie nel centrodestra sono due anime, quella di Fratelli d'Italia (ormai diventato partito) e Laboratorio Roma dell'ex assessore comunale, ora consigliere regionale, Antonello Aurigemma. Il primo a parlare di consultazioni indispensabili è stato Fabio Rampelli il giorno dopo la sconfitta elettorale. A ruota anche Laboratorio Roma ha posto il tema, chiedendo un'assemblea del partito.

Entrambe le correnti del centrodestra romano hanno infatti fiutato la debolezza dei 'rivali' Alemanno e Augello, usciti ridimensionati in particolare dalle regionali. I rispettivi candidati infatti hanno raccolto un numero di preferenze nettamente inferiore alle attese (gli augelliani Malcotti e Prestagiovanni sono addirittura fuori dal consiglio) e questo li ha posti in una condizione di debolezza. Chi appare invece al momento sopra le parti è Gianni Sammarco, coordinatore romano del Pdl che, dietro le dichiarazioni di facciata a favore del sindaco Alemanno, sta cercando in tutti i modi di mediare le varie proposte, giungendo ad una sintesi in grado di portare alle urne un candidato sindaco capace di potersela giocare.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

EX FORZISTI E BERLUSCONI - In questo potrebbe ricevere l'aiuto degli ex forzisti e di Silvio Berlusconi da cui in tanti a breve si aspettano l'ultima parola per mettere fine alla partita primarie e iniziare quella, difficile, difficilissima, che porterà al disperato tentativo di guadagnarsi quantomeno il ballottaggio per il Campidoglio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento