rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Elezioni 2013 municipio 7

Primarie nel Municipio VII (ex IX e X), intervista a Fabrizio Patriarca (Pd)

Fabrizio Patriarca(Pd) è candidato alle primarie del 7 aprile nel nuovo Municipio VII. Risponde alla domande di Romatoday

Cavalca l'onda del rinnovamento, richiesto e proposto. E' un economista, ricercatore alla Sapienza, e si candida alle primarie per la presidenza del VII Municipio (unione di IX e X). Fabrizio Patriarca corre tra le file del Partito Democratico, ma è la sua prima candidatura, la sua prima volta nella politica fatta 'dal di dentro'. La sfida del nuovo insomma è la sua bandiera.


Cosa l'ha spinta a presentare la sua candidatura?

Faccio politica da sempre, ma fuori dalle istituzioni. Mi candido per la prima volta perché credo fermamente nella necessità di un rinnovamento. Sono l'unico che non proviene dalla precedente amministrazione e credo nel valore aggiunto di una personalità proveniente dalla società civile, che non fa solo politica. Sono un economista, insegno alla Sapienza, ho a che fare quotidianamente con realtà con non sono quelle dei palazzi istituzionali. In più l'unione territoriale di IX e X municipio è un elemento positivo di sfida, un punto di partenza per un'amministrazione rinnovata.

Saprebbe individuare tre problemi che affliggono il territorio?

Primo fra tutti la realtà delle periferie: qualità dello sviluppo urbano e mobilità inadeguate e inefficienti per tante aree ai margini del municipio. Penso alla Romanina. Servono più collegamenti, ad esempio verso i Castelli. Poi abbiamo il capitolo delle politiche sociali, un altro tasto dolente sul territorio. La concentrazione di anziani, bambini e immigrati è alta, mancano interventi a tutela di queste categorie. A ciò si unisce tutto ciò che attiene alla qualità della vita quotidiana, in particolari allo sfruttamento degli spazi pubblici. Mancano aree verde, centri di promozione della cultura locale, piazza degne di questo nome.

Tre proposte concrete per il territorio?

Come ho già detto la priorità è fare un passo indietro sulle periferie, indietro rispetto a quanto fatto da Alemanno. Dobbiamo investire in servizi per tutti quei territori di periferia totalmente isolati. Il secondo intervento urgente deve interessare lo smaltimento dei rifiuti. Le strategie di raccolta portate avanti fino ad oggi si sono rivelate fallimentari. E poi la gestione delle risorse che sia razionale e, soprattutto, trasparente.

Chi appoggia tra i candidati alle primarie di centrosinistra per il Campidoglio e perché.

Ignazio Marino, perché è una persona competente. Non ha una storia di partito e accoglie la domanda di rinnovamento e indipendenza richiesta dai cittadini.

TUTTE LE INTERVISTE AI CANDIDATI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie nel Municipio VII (ex IX e X), intervista a Fabrizio Patriarca (Pd)

RomaToday è in caricamento