rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Elezioni 2013 municipio 4 San Lorenzo

Primarie nel IV Municipio (ex V): intervista a Ivano Lovaglio

"Ho deciso di candidarmi perchè conosco i problemi di questo territorio e mi ritengo in grado di recepire le necessità locali": il candidato ci racconta di sè e delle sue proposte politiche

RomaToday ha intervistato tutti i candidati in corsa alle primarie del centrosinistra per i Municipi di Roma. Quattro domande per motivare la propria candidatura, spiegare il programma politico e infine una curiosità, chi tra gli aspiranti vedono come nuovo Sindaco di Roma. Ecco le risposte del candidato Ivano Lovaglio.

Prima di tutto, perchè si candida?

Credo che sia arrivato il momento per un ricambio generazionale, sia in ambito politico che istituzionale. Ho deciso di candidarmi perchè conosco i problemi di questo territorio e sono in grado di recepire le necessità locali. Troppo spesso chi amministra finisce inevitabilmente con il favorire interessi privati e tutto questo è inaccettabile. Mai come in questo momento c'è bisogno di trasparenza.

Se dovessimo identificare i 3 problemi principali del suo territorio, il IV Municipio (ex V), quali sarebbero?

Prima di tutto, sicuramente la mobilità: il territorio ha bisogno di un piano per la mobilità alternativa, per incentivare il trasporto pubblico e diminuire invece quello privato. Riattivare poi tutto ciò che è cultura o rappresentazione di essa, e non solo nel territorio relativo al Centro Storico ma anche in periferia. Infine, quel ritorno alla trasparenza applicato soprattutto alle risposte pronte ed efficaci da dare alle esigenze del territorio.

Quali sono invece le prime tre proposte concrete che vorrebbe attuare appena eletto?

Vorrei puntare a fornire di un sistema di efficienza energetica tutte le strutture pubbliche del territorio, a partire ad esempio con l'istallazione di pannelli fotovoltaici; creare poi quel sistema di viabilità alternativa di cui parlavo prima, valorizzando magari le piste ciclabili già esistenti o istituendo nuovi percorsi; e, infine, struttare al meglio tutto il patrimonio pubblico che si trova o rischia di finire in disuso, cercando di non svendere le strutture ai privati ma anzi ristrutturarle e impiegarle per scopi sociali, e magari con l'occasione cercare di creare anche opportunità lavorative.

Un'ultima domanda: chi appoggia alle Primarie in Campidoglio? E perchè?

Appoggio Mattia Di Tommaso, perchè ritengo che rappresenti un vento di novità e apprezzo il suo essere totalmente estraneo a qualsiasi tipo di dinamica politica. Trovo le sue proposte per Roma e i suoi cittadini, molto interessanti.

TUTTE LE INTERVISTE AI CANDIDATI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie nel IV Municipio (ex V): intervista a Ivano Lovaglio

RomaToday è in caricamento