rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Elezioni 2013 municipio 4 Pietralata

Primarie nel IV Municipio (ex V): intervista ad Anna Maria Proietti Cesaretti

Ripresa economica, riqualificazione del quartiere e manutenzione scolastica: ecco le prime tre proposte concrete che la candidata vorrebbe attuare. E al Campidoglio? "Sostengo Marino"

RomaToday ha intervistato tutti i candidati in corsa alle primarie del centrosinistra per i Municipi di Roma. Quattro domande per motivare la propria candidatura, spiegare il programma politico e infine una curiosità, chi tra gli aspiranti vedono come nuovo Sindaco di Roma. Ecco le risposte della candidata Anna Maria Proietti Cesaretti.

Prima di tutto, perchè si candida?

La mia candidatura trova le fondamenta nella crisi istituzionale che ha vissuto il mio Municipio tre anni fa quando, a seguito del cambiamento di partito dell'allora Presidente, si sciolse la giunta arrivando così a una ramificazione sempre più forte e sentita di tutta una rete fatta di comitati di quartiere, associazioni, residenti e cittadini che hanno poi con il tempo individuato nomi e volti sempre più specifici come propri rappresentanti. Proprio da questo è arrivata la proposta alla mia candidatura, che personalmente ho deciso di raccogliere e accettare con molto piacere, coscienza e consapevolezza.

Se dovessimo identificare i 3 problemi principali del suo territorio, il IV Municipio (ex V) quali sarebbero?

Prima di tutto c'è la questione della mobilità, particolarmente critica in questa zona sotto diversi punti di vista: c'è il progetto del prolungamento della metro B che è fermo e non riesce a vedere la luce, la vecchia giunta Alemanno che ha disposto una nuova ondata di edificazione in quartieri già abbondatemente sovraffollati, oppure le numerose piste ciclabili che rimangono incompiute o comunque ancora poco agibili. Ci sono poi molti quartieri popolari che soffrono di un alto tasso di abbandono scolastico e di una preoccupante manovalanza di criminalità giovanile; infine, sono evidenti le carenze istituzionali e amministrative in fatto di welfare e più in generale in riferimento alla gestione e al governo di questo territorio.

Quali sono invece le prime tre proposte concrete che vorrebbe attuare appena eletta?

Un primo intervento riguarda l'occupazione e una decisa spinta per la ripresa economica. Il Municipio, infatti, non può garantire l'istituzione di un reddito minimo per i disoccupati o i soggetti in difficoltà. Dal momento che nel mio territorio si registra uno dei tassi di disoccupazione più alti rispetto tutte le altre circoscrizioni, vorrei cercare di istituire e attuare delle forme di borse - lavoro per creare così nuove occupazioni e posti di lavoro.

Interverrei inoltre sul fronte della manutenzione scolastica, magari coinvolgendo anche la partecipazione di tutti i cittadini, per fronteggiare in qualche modo la situazione davvero molto critica in cui versano molte strutture scolastiche del territorio.

Per concludere, quello del IV Municipio è anche un territorio attraversato dalla TAV. Già da tempo era stato ratificato un accordo con l'amministrazione comunale attraverso il quale erano stati individuati 7 milioni di euro da destinare in opere di compensazione ambientale; la cifra però continua ad essere ferma e si perde così una importante occasione per valorizzare la zona sia a livello culturale che in ambito turistico.

Un'ultima domanda: chi appoggia alle Primarie in Campidoglio? E perchè?

Appoggio Ignazio Marino perchè i punti e i contenuti della sua campagna elettorale si avvicinano molto a quelli che io stessa vorrei perseguire per il territorio che potrei essere chiamata a rappresentare come Presidente del Municipio e lo troverei quindi un ottimo Sindaco con il quale costruire insieme un nuovo modello di città.

TUTTE LE INTERVISTE AI CANDIDATI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie nel IV Municipio (ex V): intervista ad Anna Maria Proietti Cesaretti

RomaToday è in caricamento