rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Elezioni 2013 municipio 13

Primarie Municipio XIII (ex XVIII): intervista a Valentino Mancinelli (Pd)

Valentino Mancinelli (Pd), candidato alle primarie del centrosinistra nel Municipio XIII, risponde alle domande di Romatoday

"Basta con le promesse non mantenute: è arrivata l'ora di un cambiamento vero". Potrebbe essere questo lo slogan elettorale di Valentino Mancinelli, in corsa alle primarie del centrosinistra per il presidente del Municipio XIII. Mancinelli, coordinatore del Pd nel Municipio XVIII, il nuovo XIII, risponde alle domande di Romatoday.“

Perché si candida?

L'elezione di Nicola Zingaretti alla Regione Lazio dimostra che i cittadini sentono il bisogno di un cambiamento profondo nel modo di amministrare la cosa pubblica. La mia candidatura è il frutto della scelta del Partito Democratico del nostro Municipio di puntare su una nuova generazione per potere al meglio interpretare proprio quel bisogno di cambiamento. Mi candido per tentare di chiudere cinque anni di promesse non mantenute e aprire una nuova fase fatta di cose concrete.

TUTTE LE INTERVISTE AI CANDIDATI

Ci può indicare tre problemi che affliggono il territorio?

Sicuramente il traffico. Casalotti è praticamente isolata dal centro per colpa di cinque anni di ritardi e di una gara d'appalto mal gestita. Occorre dare un'accelerata decisa ai lavori per l'allargamento della via Boccea fino a Selva Candida con la realizzazione della bretella per il quartiere. Ma anche pensare al potenziamento dei collegamenti con la Metro Battistini ricorrendo a nuovi sistemi di trasporto di superficie o a cavo. Nelle zone più centrali è divenuta invece insostenibile la doppia fila sugli assi viari principali, Aurelia, Boccea, Gregorio VII, Baldo degli Ubaldi. E il parcheggio Cornelia va riaperto ai cittadini al più presto. Poi il verde pubblico scarsamente fruibile. Sul verde, la sua manutenzione e il suo utilizzo, può essere costruita un'economia di scala locale. I nostri quartieri sono immersi nel verde ma i cittadini non possono sfruttarlo. Pineto, Monte Ciocci, Acquafredda, Parco della Cellulosa e azienda agricola di Castel di Guido vanno collegati tra loro con piste ciclabili e resi pienamente fruibili con progetti che rendano i cittadini realmente protagonisti. Infine decoro e manutenzioni non sono mai stati di livello così scarso. Le strade sono sempre più piene di buche e i marciapiedi sporchi e spesso impraticabili per la presenza di cartelloni abusivi. Senza parlare della qualità di manutenzione delle scuole che richiederebbe un piano straordinario di interventi.

Tre proposte per il territorio?

Innanzitutto un modo nuovo di gestire la cosa pubblica. Anche in Municipio XIII un taglio deciso ai finanziamenti riservati ai gruppi consiliari, una squadra di Assessori competenti e radicati nel territorio, meno finanziamenti diretti e più bandi pubblici, ma soprattutto un modo nuovo di coinvolgere i cittadini nelle decisioni. Referendum popolari, più consulte tematiche, consigli municipali aperti nei quartieri, pubblicità di tutti gli atti, aggiornamento costante sull'avanzamento dei vari progetti.
Poi sicuramente concludere le opere avviate dal centrosinistra più di cinque anni fa e ancora incomplete. In sei mesi è possibile aprire alla cittadinanza, ed in particolare ai giovani, l'Auditorium di Pineta Sacchetti facendone un luogo per cultura a costo zero. Stesso discorso per la sala polifunzionale di Montespaccato, conclusa ma ancora chiusa, che può diventare un luogo di aggregazione per tutto il quartiere.
Forte Boccea e aree circostanti rappresentano infine una grande opportunità. La mobilitazione di cittadini e delle forze di opposizione ha impedito progetti fortemente speculativi. Va avviato un percorso che porti alla destinazione stabile dell’area per servizi per il territorio. Lo spostamento del mercato di via Urbano II, la creazione di spazi per la collettività, l'assegnazione degli impianti sportivi a società dilettantistiche del territorio.

Chi appoggia alle primarie del centrosinistra per il Campidoglio e perchè?

Essendo in municipio l'unico candidato del PD sono sostenuto in questi giorni da tanti democratici che hanno orientamenti anche molto diversi sul candidato Sindaco. Ho fatto da tempo la mia scelta, ma trovo corretto non condizionare quella di chi incontro ogni giorno.

TUTTE LE INTERVISTE AI CANDIDATI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie Municipio XIII (ex XVIII): intervista a Valentino Mancinelli (Pd)

RomaToday è in caricamento