rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Elezioni 2013 municipio 13

Primarie Municipio XIII (XVIII): intervista a Raffaele Troilo (Roma Bene Comune)

Raffaele Troilo (Roma Bene Comune) candidato alle primarie del centrosinistra nel Municipio XIII, risponde alle domande di Romatoday

Porre un freno alla cementificazione "aggressiva", trovare una soluzione per la viabilità e rendere i cittadini partecipi della gestione della cosa pubblica. E' questa la ricetta di Raffaele Troilo, in corsa alle primarie del centrosinistra per il presidente del Municipio XIII. Troilo, candidato con la coalizione"Roma Bene Comune", risponde alle domande di Romatoday.  

Perché si candida?
Mi candido per dare voce all’impegno civico di tante persone che, come me, non hanno tessere di partito in tasca ma provengono dalle associazioni e dal volontariato, su questa candidatura c’è poi stata la convergenza di tanti amici del PD, dei coordinamenti territoriali del Municipio XIII, di SEL e del PSI e di altri amici di Rifondazione. Ma le adesioni che forse mi gratificano di più sono quelle delle persone che di solito votano a destra e che si sono mobilitate nel sostenere la candidatura, attraverso la raccolta delle firme. Tra l'altro, se escludiamo una candidatura improvvisata all’ultimo momento, senza la mia candidatura avremmo di fatto un candidato unico del PD e le stesse primarie avrebbero poco senso.

Ci può indicare tre problemi che affliggono il territorio?
Non è facile definire tre problemi escludendo altre criticità presenti nel territorio tuttavia vorrei evidenziare il tema del consumo. Parlo del consumo del territorio ai danni del verde,  ma mi riferisco anche all’introduzione sistematica della raccolta differenziata porta a porta e a nuovi criteri da adottare nella gestione dei rifiuti dal riuso al riciclo. Sempre in tema di consumi, è importante la promozione di un nuovo modello di sviluppo fatto di gruppi di acquisto solidali, prodotti a km 0, orti urbani.  Il secondo tema è relativo ad una mobilità sostenibile: ci sono interi quartieri assediati dal traffico, da Casalotti a Montespaccato passando per l’intera via Boccea. Per quanto concerne il terzo punto: vogliamo più trasparenza e più partecipazione nella definizione del bilancio municipale per restituire dignità e trasparenza alla politica.

Tre proposte per il territorio?
Le tre proposte per il territorio derivano dai tre problemi evidenziati. Sul consumo del territorio è in atto un'aggressione sistematica degli spazi verdi ai margini delle aree abitate nel municipio, mentre a Roma le case sfitte si attestano sulle 245.000 unità (fonte Legambiente). La cementificazione, però, aggredisce gli spazi verdi anche all'interno dei vari quartieri, dobbiamo quindi sostenere la difesa dei beni comuni dell’area del Forte Boccea, del Parco della Cellulosa, del parco dell’Acquafredda e di Parco Piccolomini tanto per citare alcune vertenze in atto nel nostro municipio. Per quanto concerne la mobilità sostenibile è prioritario un intervento infrastrutturale importante, da parte del Comune, per realizzare il prolungamento della linea A da Battistini a  Casalotti o in alternativa (con un costo pari ad un decimo rispetto alla metro) la realizzazione di una funivia o di un sistema tranviario. Dovrà essere realizzata, sempre in accordo con il Comune, una corsia preferenziale da largo Leone XII a Piazza Carpegna collegandosi con la già esistente corsia preferenziale che da Carpegna raggiunge  S. Pietro. Inoltre, i due principali assi di penetrazione dalle periferie al centro città dovranno avvalersi di un sistema integrato per convogliare le persone dalle zone limitrofe attraverso navette e piste ciclabili. Infine, vogliamo più  condivisione e coinvolgimento dei cittadini nelle scelte e decisioni del municipio promuovendo il bilancio partecipativo, sollecitando le associazioni nel passaggio da una sussidiarietà amministrativa ad una sussidiarietà decisionale. Il bilancio deve essere consultabile all’interno del sito del Municipio, vogliamo la diretta video degli incontri e maggiore trasparenza negli appalti.  Poi, in considerazione che le spese per l’assistenza costituiscono il 71% delle uscite nel bilancio del municipio, riteniamo importante efficientare le attività di assistenza, eliminando sprechi e cattiva gestione. 

Chi appoggia alle primarie del centrosinistra per il Campidoglio e perchè.
L’indicazione di voto da parte di un candidato alla presidenza di un municipio nei confronti di un candidato al Campidoglio evoca l’immagine delle cordate e della vecchia politica: preferisco rimanerne fuori.

TUTTE LE INTERVISTE AI CANDIDATI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie Municipio XIII (XVIII): intervista a Raffaele Troilo (Roma Bene Comune)

RomaToday è in caricamento