rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Elezioni 2013 municipio 1 Centro Storico

Primarie nel Municipio I (ex I e XVII): intervista a Jacopo Emiliani (PD)

Il candidato ci parla delle sue proposte da attuare nel territorio del Centro Storico, dai servizi di car & bike sharing fino alla valorizzazione del Ponte della Musica

RomaToday ha intervistato tutti i candidati in corsa alle primarie del centrosinistra per i Municipi di Roma. Quattro domande per motivare la propria candidatura, spiegare il programma politico e infine una curiosità, chi tra gli aspiranti vedono come nuovo Sindaco di Roma. Ecco le risposte del candidato Jacopo Emiliani (PD).

Prima di tutto, perchè si candida?

Cominciamo col dire che quando mi sono candidato i Municipi ancora non erano "uniti", tant'è vero che quando è stato comunicato che si sarebbe attuata la riunificazione è stato necessario ripensare e rivalutare le forze politiche concretamente in campo. Proprio per questo motivo mi sono anche reso disponibile a fare un passo indietro e ritirare la mia candidatura. Quando però mi sono accorto di essere, tra l'altro, anche l'unico candidato dell'oramai ex XVII Municipio, sono stato ancor più spronato a non lasciarlo indietro e rappresentare invece con fermezza e impegno il mio territorio.

Se dovessimo identificare i 3 problemi principali del suo territorio, il I Municipio, quali sarebbero?

Prima di tutto il rapporto tra il commercio e i residenti: il Centro Storico è una zona da salvaguardare sia dal punto di vista dei cittadini romani che per quanto riguarda il commercio. Tra i due c'è un equilibrio molto importante, con delle regole precise che devono essere rispettate, ma anche con tanto buon senso con cui applicarle. Un'altra questione è sicuramente quella della mobilità. Quello del I Municipio è il territorio pianeggiante più esteso di tutta Roma e il problema della mobilità è uno degli aspetti forse più critici che lo riguarda. Un intervento da incentivare sarebbe sicuramente quello (già praticato, ma ancora troppo poco diffuso) dei servizi di Car & Bike Sharing. Un ultimo punto, infine, quello della riqualificazione di alcuni spazi ed edifici, come ad esempio le strutture di molte caserme che verrano presto dismesse.

Quali sono invece le prime tre proposte concrete che vorrebbe attuare appena eletto?

Prima di tutto, un sistema di turnazione di Polizia in tutto il Municipio, una idea che può sembrare forse banale ma che è frutto di una esigenza concreta e specifica che ho avuto modo di riscontrare nel corso della mia attività politicamente impegnata. Un secondo aspetto è poi quello di "proteggere" in qualche modo le sedi dei due ex Municipii (I e XVII, oggi raggruppati nel I, ndr), non permettendo che
vengano eliminate strutture e sportelli pubblici (come, ad esempio, quello dell'Anagrafe) fondamentali e a servizio dei cittadini. Infine, mi piacerebbe realizzare un'opera a costo zero e in tempi piuttosto brevi, come ad esempio la valorizzazione del Ponte della Musica arricchendo lo spazio magari con delle panchine e delle iniziative di aggregazione giovanile anche a sfondo culturale e musicale.

Un'ultima domanda: chi appoggia alle Primarie in Campidoglio? E perchè?

Appoggio David Sassoli. Prima di tutto perchè è del mio stesso circolo, l'ex XVII; in secondo luogo perchè è l'unico candidato che ha cominciato la sua corsa fin da Novembre, a differenza di altre candidature improvvisate invece all'ultimo momento. E poi ancora per un aspetto a mio avviso molto importante: per essere un buon amministratore, bisogna saper far squadra. Ecco, Sassoli lo vedo e ritengo capace di gestire un ambito di questo genere.

TUTTE LE INTERVISTE AI CANDIDATI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie nel Municipio I (ex I e XVII): intervista a Jacopo Emiliani (PD)

RomaToday è in caricamento