"Chiuderemo il Bioparco", parola di cittadino Marcello De Vito

Il candidato sindaco del 'Movimento Cinque Stelle' parla alla web tv "La Cosa": "Evasione in Atac? Per combatterla useremo amministrativi. Marino? Ci copia il programma"

La prima notizia è che Marcello De Vito e il Movimento Cinque Stelle romano sono vivi. La seconda è che hanno delle proposte. Dopo giorni di silenzi, tra referendum sulla presenza o meno ai talk show in campagna elettorale, oggi il candidato pentastellato è apparso sulla web tv di famiglia, La Cosa, rispondendo alle domande degli attivisti. E dalle risposte di De Vito emergono differenze importanti rispetto agli altri candidati.

ANIMALI - Nella polemica di questi giorni sugli animali, De Vito entra in scivolata annunciando la presenza nel programma della chiusura del Bioparco: "Personalmente sono favorevole alla chiusura. Nel programma che stiamo scrivendo anche con le associazioni animaliste c'è il punto che prevede la chiusura della struttura". L'operazione, ha spiegato il conduttore leggendo la domanda, prevederebbe il blocco degli arrivi di nuovi animali e il trasferimento di quelli presenti in centri specializzati.

ABUSIVISMO COMMERCIALE - Si passa poi a parlare di abusivismo commerciale e De Vito spiega: "Quello degli ambulanti e dell'abusivismo commerciale è un fenomeno sul quale saremo severi e inflessibili. Bisogna considerare - ha aggiunto - che nel 2012 a Roma hanno chiuso 7.000 esercizi commerciali, sono numeri allarmanti. Questo avviane sia a causa della grande distribuzione, che fa concorrenza sleale, per la quale vogliamo mettere una moratoria all'apertura di nuovi centri e sia a causa dell'abusivismo commerciale. E' stato infatti stimato che tale fenomeno toglie ai regolari un 30% di fatturato. SU questo faremo una lotta per la legalità, saremo severi e inflessibili. Basta vedere cosa accade quando piove e subito dopo due gocce escono i venditori di ombrelli. Segnale che c'è anche una certa organizzazione". Per combattere il fenomeno, ha aggiunto De Vito: "vogliamo migliorare anche il corpo della Polizia di Roma Capitale, il cui organico, che dovrebbe essere di almeno 8.500 persone, è sottostimato rispetto alle esigenze. Bisogna aumentare il presidio in strada".

TURISMO - Altro settore in crisi per De Vito è quello del turismo. Dura la critica del candidato grillino: "Roma ha 11-12 milioni di turisti l'anno, Berlino ne ha il triplo, siamo stati superati pure da Istanbul. Curare nel complesso il decoro e la pulizia del centro storico è nel nostro programma - ha affermato - questo è molto importante anche come stimolo al turismo".

ATAC - Si tocca quindi il tasto Atac, società in crisi per combattere la quale un intervento sull'evasione può diventare determinante: "Credo che l'Atac abbia al suo interno le risorse di personale da impiegare alla lotta all'evasione. Ma sono d'accordo che si tratti anche di un problema culturale, quindi il fenomeno va combattuto affrontando entrambe le questioni". Chi impiegare per combattere l'evasione? "Gli amministrativi. Sono quasi in rapporto di uno a uno con gli autisti. Questo grazie alle assunzioni fatte dalle vecchie amministrazioni. Questa è Roma, questa è l'eredità di Alemanno. Dicono che noi siamo superficiali e incompetenti, ma sono questi professionisti della politica che hanno lasciato questo sfacelo".

NOMADI - Il candidato grillino parla poi dei rom e delle soluzioni: "In Spagna  ci sono otto volte i rom che ci sono da noi, eppure non ci sono i campi, segno che è stata fatta una politica di integrazione. Questo non significa che puntiamo a togliere i campi rom, ma si può fare una politica di inserimento selettiva, famiglia per famiglia, come suggerito dalle stesse associazioni rom. D'altra parte anche mia figlia, che è ben educata, se vivesse in un campo nomadi nel giro di un anno come finirebbe? Inoltre la politica di ghettizzazione aumenta la delinquenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PROGRAMMA E CURRICULA PER GLI ASSESSORI - De Vito ha poi spiegato che il movimento "sta recependo i curricula on line e sceglieremo gli assessori in base al merito, avremo i migliori. Inoltre avremo una squadra di consiglieri giovani e preparati". Sul programma, secondo lui, Marino è a ruota e copia tutte le proposte: "Pensate che Marino ha detto che lui parla di strumenti di partecipazione diretta dal 2009 - ha aggiunto De Vito - L'altro giorno in tv ho parlato della cura del ferro per i trasporti e lui il giorno dopo se ne uscito con la cura del ferro. Ormai tutti ci copiano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento