Onorato con Marchini, Alemanno: "Affatto stupito". Un ticket con Ciocchetti? "Nessun contatto ufficiale"

Alemanno commenta la decisione di Alessandro Onorato (Udc) di appoggiare il candidato Alfio Marchini. E su un possibile avvicinamento all'altro esponente Udc, Luciano Ciocchetti, non si sbilancia

"Alessandro Onorato è sempre stato schiacciato verso le posizioni del Partito Democratico". Nessun stupore nel sindaco Gianni Alemanno alla notizia dell'endorsement, ormai ufficiale, del capogruppo Udc ad Alfio Marchini per le prossime comunali. "Il fatto che abbia scelto una posizione lontana dalla mia non mi stupisce affatto" ha detto il primo cittadino, a margine di un convegno ad Acilia, non tralasciando di commentare anche la posizione dell'altro esponente Udc che invece parebbe muoversi in direzione opposta, o quasi.

Luciano Ciocchetti, per quanto non si parli di appoggio ufficiale, avrebbe mosso qualche passo verso il candidato del Pdl. Una spaccatura interna all'Udc? "E' in atto un dibattito per le scelte da compiere: io credo che per storia, cultura e impostazione di fondo l'Udc non possa non stare dalla nostra parte. Tuttavia, sono loro che devono decidere e attendiamo con rispetto il risultato di questo dibattito".

Risultato che per il momento vede un Onorato che ha dichiarato ufficialmente di appoggiare il progetto di Marchini. E un Ciocchetti che invece, il sindaco Alemanno, l'ha solo incontrato. Certo, è verosimile che nell'incontro avvenuto ieri in Campidoglio, a cui ha preso parte anche il consigliere comunale Francesco Smedile, si sia affrontato il tema di una possibile alleanza elettorale. Non per niente la tensione è alle stelle negli ambiente de La Destra, che Ciocchetti non lo può soffrire.

"Preferì Casini alla Polverini nelle convulse giornate che portarono allo scioglimento della regione e disse no alla candidatura di Storace, dunque siamo certi sia inimmaginabile l'offerta di Alemanno a Ciocchetti per fare il vicesindaco" dichiara in una nota Roberto Buonasorte, reggente della Federazione romana de La Destra. "Per La Destra, quella postazione va alla seconda lista della coalizione, dopo il risultato elettorale", conclude Buonasorte. E infatti il sindaco non si è sbilanciato granché, ribadendo che "non ci sono contatti ufficiali" e che "stiamo lavorando per presentare la più ampia coalizione possibile. Il dialogo è aperto a tutti". Già, e a lavorare non sono i soli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fuori dal palazzo i grillini raccolgono le firme per il via alla scalata. Oggi e domani l'appuntamento negli infopoint sparsi per la Capitale dove i cittadini potranno sottoscrivere le candidature dei pentastellati alle Comunali. Così sul blog di Grillo: "Dopo l'eccellente risultato ottenuto alle scorse elezioni, il MoVimento 5 Stelle proverà a cambiare il Paese e ridare fiducia ai cittadini, cominciando proprio dal Comune di Roma, per rinnovare il consiglio comunale e mandare a casa il fallimentare malgoverno di Alemanno". Già, a destra e a sinistra la minaccia a cinque stelle è chiara a sufficienza. E infatti le strategie di difesa sono in pieno fermento con lo studio di possibili alleanze, le migliori per non farsi soffiare Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento