Domenica, 13 Giugno 2021
Elezioni Comunali 2012: Provincia di Roma

Umberto Leoni: "Sono stati 5 anni di buon governo per Lanuvio"

Umberto Leoni è il sindaco uscente di Lanuvio e si presenta per il suo secondo mandato con la lista "Insieme Per Lanuvio" appoggiata anche dal partito Democratico. Positivo il bilancio del suo primo mandato amministrativo

Umberto Leoni, sindaco di Lanuvio, dopo aver vinto le primarie del centro-sinistra si presenta nuovamente come candidato con la lista Insieme per Lanuvio sostenuta dal Partito Democratico. Ha tracciato un bilancio positivo del suo mandato amministrativo e commentando la situazione politica di Lanuvio vede una situazione comune anche ad altri paesi dei Castelli Romani.

Sindaco Leoni se dovesse tracciare un bilancio dei suoi cinque anni di amministrazione di Lanuvio, quali gli aspetti centrali?

E' stata un'esperienza amministrativa estremamente costruttiva ed efficiente, abbiamo dato risposte a molteplici problemi, sostenendo la rete dei servizi già buona e migliorandola nonostante la fase di crisi economica, che tocca anche i comuni. Un sintomo ne sono le lotte dell'Anci in questi giorni. Nonostante questo abbiamo dato spazio a molti eventi culturali e di spettacolo e turismo. Abbiamo cercato di mettere in sintonia gli strumenti urbanistici con lo sviluppo della città. Tante cose fatte positive e tante in cantiere. Nonostante il quadro economico difficile sono stati cinque anni di buona amministrazione fatta con onestà e senso delle istituzioni.

A Lanuvio si presentano 5 candidati sindaco, di cui quattro espressione del centro-sinistra. Come valuta questa situazione politica, lei che è il sindaco uscente?

Da sindaco posso dire che anche altri comuni vicino a noi come Nemi, Lariano, Castel Gandolfo presentano questa situazione di frammentazione della politica. Posso dire indipendentemente dalla responsabilità di ognuno di noi,  a volte i personalismi superano l'obiettivo principale che è quello di avere un migliore quadro di governo per la città. Viviamo una fase di individualismo molto forte che tocca anche la sinistra, è un peccato perché si disperdono i voti con il rischio di consegnare la città a un centro-destra camuffato che non si presenta con il proprio sindaco. Spero che non accada e spero che il successo di una lista di centro-sinistra possa riallacciare i rapporti.

Se dovesse indicare tre punti del suo programma elettorale che ritiene importanti cosa indicherebbe?

Il primo è quello di continuare sulla strada fin qui portata avanti: ogni cittadino di Lanuvio deve sentirsi cittadino di questa città con la voglia e la passione di appartenenza per migliorarla, spero che questo aspetto si possa rafforzare nei prossimo cinque anni. il secondo punto è quello di avere una città dallo sviluppo sempre più ordinato. Lo sviluppo della città deve coniuguarsi con gli interessi di tutti coloro che la città la vivono e ne usufruiscono dei servizi, questo principio deve essere da guida per tutti i piani di sviluppo urbanistico. Strade, infrastrutture, costruzioni, servizi devono essere in funzione di chi dovrà viverci. L'altra cosa è il rafforzamento della rete dei servizi con attenzione alla persona, attenzione anche alle scuole e ai giovani. La scuola è e deve restare un punto di eccellenza per la nostra città.

Intervista a Giovanni Fiandra candidato sindaco Sinistra e Progressisti per Lanuvio
Se sarà eletto di nuovo sindaco quali le priorità nei primi 100 giorni di amministrazione?

Potrebbe interessarti: https://www.romatoday.it/politica/elezioni/2012-comuni-provincia-roma/giovanni-fiandra-candidato-sindaco-lanuvio.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

Semplicemente la continuazione del buon governo fatto finora e la passione per questa città che abbiamo dimostrato in questi cinque anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umberto Leoni: "Sono stati 5 anni di buon governo per Lanuvio"

RomaToday è in caricamento