Sabato, 12 Giugno 2021
Elezioni Comunali 2012: Provincia di Roma Piazza Roma

Stefania Osmari: " Dopo 28 anni il centro-sinistra è unito per Nemi"

Stefania Osmari è il candidato sindaco di Nemi della lista Partecipazione Democratica che unisce gran parte del centro-sinistra dopo anni di divisioni. A Romatoday ha descritto il suo programma elettorale

Stefania Osmari candidata sindaco di Nemi

Stefania Osmari, insegnante di scuola primaria, è candidata sindaco di Nemi per la lista Partecipazione Democratica che riunisce gran parte del centro-sinistra. Impegnata da sempre nel sociale e per i diritti civili, è già stata in passato consigliere comunale, ma come si definisce lei "non è un politico di professione".

Lei è sostenuta dal centro-sinistra di Nemi e da gran parte dei grandi partiti tra cui il partito democratico. Come nasce la sua candidatura a sindaco di Nemi?

La mia candidatura nasce da un ritrovato accordo della sinistra  che seduta a tavolino ha stilato un programma per Nemi della sinistra e del centro-sinistra.  E' chiaro che questa è un'occasione importantissima e storica per riportare a Nemi la sinistra, è un segnale forte per ridare un futuro a Nemi con un programma condiviso. Ho accettato l'invito alla candidatura con grande senso di responsabilità perché consapevole che la posta in gioco era alta: per la prima volta dopo 28 anni sinistra e centro-sinistra vanno insieme nella stessa tornata elettorale con un candidato condiviso.

Intervista a Paola Ceccarelli candidata sindaco Castel Gandolfo per Voglia di Cambiare
Se dovesse descrivere la lista e i candidati consigliere che la sostengono, quali qualità metterebbe in evidenza?

Potrebbe interessarti: https://www.romatoday.it/politica/elezioni/2012-comuni-provincia-roma/intervista-paola-ceccarelli-candidato-sindaco-castel-gandolfo.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

Indubbiamente la grossa carica di motivazione e determinazione per il bene di Nemi fatta da tante competenze maturate negli anni, anche dai giovani. L'impegno da sempre profuso nel sociale e per i diritti civili, nell'associazionismo e nella cultura. La nostra è una squadra fresca, giovane e competente: ci sono persone che hanno l'esperienza storica per supportare anche l'entusiasmo dei più giovani che sono il nostro sguardo verso il futuro perché si possono integrare esperienza e visione storica con entusiasmo e competenza.

Intervista a Beatrice Faina, candidato sindaco Nemi Pensiero Civico
Turismo, ambiente  sono due temi importanti per Nemi, sia per la tutela del lago sia per la sua valorizzazione. Quali nel suo programma i punti riguardanti queste due tematiche?

Potrebbe interessarti: https://www.romatoday.it/politica/elezioni/2012-comuni-provincia-roma/intervista-beatrice-faina-candidato-sindaco-nemi.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

Sono due punti focali del nostro programma. L'ambiente è una risorsa che va tutelata e valorizzata: quando parlo di tutela intendo il territorio come bene primario che non va consumato e quando parlo di valorizzazione mi riferisco a tutti i tesori naturalistici, paesaggistici, storici e archeologici. A partire dalla valle del Lago che diventa un punto focale che vogliamo connettere con il centro per far sì che diventi un circuito per la promozione di un turismo permanente e non occasionale, attraverso la valorizzazione dei sentieri che devono tornare a essere percorribili, negli ultimi anni sono scomparsi. Il museo deve diventare più fruibile per accogliere tanti turisti, abbiamo parlato di ecomuseo: Nemi è un museo all'aperto e vorremmo creare un circuito archeologico che va dal lago, passi dal museo e arrivi al centro storico che va riqualificato anche con l'eliminazione del parcheggio a Piazza Roma. Il castello deve essere ristrutturato e si deve lavorare per la sua acquisizione, i vicoli anche i vicolo devono essere tabellati e indicati. Le attività produttive come norcinerie, bar e ristoranti con i prodotti tipici dei Castelli possono contribuire a far diventare Nemi un presidio slow food, bisogna rilanciare le attività agricole perché Nemi è il paese dei fiori e delle fragole. Tutto questo non si deve dimenticare la cultura ospitando artisti e scrittori che possono raccontare e scrivere su Nemi, creando anche eventi collegati con l'Università. Nemi nel grand tour era un polo di attrazione. Se si rilancia il turismo si rilancia anche l'economia del paese e degli operatori turistici che abbiamo interpellato. Nemi va rilanciata, perché ora è stata abbandonata. Poi c'è il discorso dei trasporti e dei parcheggi e puntualizzo che l'ultima risposta in tal senso è stata data proprio dall'amministrazione di sinistra con i parcheggi di via delle Colombe e vicino alla galleria. In ultimo vorrei puntare tutto sulla raccolta differenziata spinta come risorsa per il paese e sul risparmio energetico, che fa bene anche alle economie delle famiglie.

Intervista a Beatrice Faina, candidato sindaco Nemi Pensiero Civico
Se dovesse essere eletto sindaco, quali le priorità nei primi 100 giorni di governo?

Potrebbe interessarti: https://www.romatoday.it/politica/elezioni/2012-comuni-provincia-roma/intervista-beatrice-faina-candidato-sindaco-nemi.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

Non faccio promesse faraoniche sui primi 100 giorni, ma attenzione su criticità evidenti sotto gli occhi di tutti: dallo stuccare i san pietrini, alla manutenzione delle strade, le ringhiere divelte e abbattute. L'eliminazione del parcheggio dalla piazza perché si va verso la bella stagione. Un paese turistico come Nemi non ha i bagni pubblici funzionanti ed è una cosa importante da realizzare. Mi concentrerò su tutto ciò che è evidente, mi concentrerò su una nuova organizzazione delle risorse a disposizione.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stefania Osmari: " Dopo 28 anni il centro-sinistra è unito per Nemi"

RomaToday è in caricamento