rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Elezioni Comunali 2012: Provincia di Roma Castel Gandolfo

Alberto De Angelis: "Rilanciare subito il turismo a Castel Gandolfo"

Alberto De Angelis è il candidato sindaco di Castel Gandolfo per la lista "Insieme". E' consigliere comunale uscente per l'UDC e se sarà eletto sindaco vuole subito mettersi al lavoro per rilanciare il turismo

Alberto De Angelis, è candidato sindaco di Castel Gandolfo per la lista "Insieme", consigliere comunale uscente per l'UDC, se sarà eletto sindaco vorrà far partire subito la raccolta differenziata e risolvere la questione della gestione delle spiagge del Lago per rilanciare il turismo.

Se dovesse descrivere la lista che la sostiene e i punti principali del suo programma elettorale cosa metterebbe in evidenza?

La lista Insieme che mi sostiene è di espressione civica ed è rappresentata da candidati che coprono tutte le fasce della società civile, professionisti e impiegati. Abbiamo come punti principali quello della tutela ambientale e della riqualificazione urbanistica della città. Prima di tutto rivedere il piano antenne per impedirne la prolificazione selvaggia per tutelare la tutela dei cittadini. Puntiamo alla raccolta differenziata e scongiuriamo la costruzione dell'inceneritore di Albano, per cui atturemo tutte le verifiche tecniche e legali per impedire la costruzione dell'impianto, che non sappiamo se sia veramente utile o no. E' necessario risistemare subito le spiagge del Lago, fondamentali per una città turistica. Abbiamo già un nuovo progetto di riqualificazione del Lago per il dissesto dei costoni dove insistono anche delle abitazioni. Intervenendo sul piano regolatore vorremmo anche prevedere la costruzione di nuove case popolari. Anche per l'imu vorremmo incidere il meno possibile sulle tasche delle famiglie, in un momento di grande difficoltà.

L'avvio della campagna elettorale di Castel Gandolfo è stata caratterizzata dalle polemiche su chi doveva essere il candidato del centro destra di Castel Gandolfo, lei come commenta la vicenda?

Sono consigliere comunale uscente dell'UDC da dieci anni, in questi anni ho condotto l'opposizione in consiglio comunale insieme ad altri due consiglieri del PDL e noi abbiamo continuato questo percorso con l'obiettivo di dare un'alternativa a questo paese. Altri hanno preso altre strade, senza polemizzare noi andiamo avanti. Le valutazioni le faranno i cittadini, noi abbiamo portato avanti una campagna elettorale improntata sull'alternativa, la nostra campagna elettorale è stata priva di polemiche tra i candidati con un confronto tra programmi. Il resto sono strumentalizzazioni partitich, la nostra lista ha una forte componente di espressione civica e popolare. Castel Gandolfo ha bisogno di persone che non si fermino davanti alle beghe di partito. .

Se sarà eletto sindaco quali le priorità nei primi 100 giorni di amministrazione?

Sicuramente un intervento di pulitura delle spiagge del lungo lago, una manutenzione della vegetazione e del verde pubblico lacustre per rendere più appetibile l'offerta turistica. Vorremmo ridurre le tariffe per i parcheggi lungo il lago e nel centro storico, come incentivo sempre al turismo. La stagione turistica deve essere sfruttata al meglio dagli operatori turistici e commerciali del nostro territorio. Ci adopereremo per l'attuazione del nostro programma e per i punti che ho illustrato prima, alcune avranno scadenza breve altre saranno a lungo termine. Altro obiettivo sarà quello di incrementare l'organico dei vigili urbani anche a termine, soprattutto per la stagione turistica e durante la permanenza del Santo Padre. Miglioreremo l'organizzazione degli uffici comunali. Anche la scuola sarà un nostro punto di forza: vorremmo portare a Castel Gandolfo una scuola superiore e un distaccamento universitario.

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberto De Angelis: "Rilanciare subito il turismo a Castel Gandolfo"

RomaToday è in caricamento