rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Politica

Elezioni Roma: dai rifiuti ai cinghiali, Gualtieri duro contro Raggi: "Si limita a mandare le raccomandate"

Il candidato sindaco del Centrosinistra: "La sindaca non si assume responsabilità, attacca la Regione per fare polemica". Sui cinghiali: "Aprirò subito un tavolo"

Da una parte Virginia Raggi continua, ogni giorno, a chiedere su Twitter a Roberto Gualtieri dove ha intenzione di fare la discarica qualora venisse eletto sindaco. Dall'altra l'ex ministro ed eurodeputato Pd si fa scudo battendo sul tema delle competenze: "Gli impianti per il trattamento dei rifiuti deve farli Roma Capitale". Lo ha detto e ribadito oggi in diretta a Mattino Cinque.  "La Regione deve solo autorizzarli - ha proseguito Gualtieri - . La sindaca anche su questo non ha fatto nulla e Ama non ha chiesto di fare gli impianti".

Dai rifiuti si passa ai cinghiali, due emergenze di spessore ben differente ma connesse perché gli ungulati, ormai fauna ben radicata in diversi quartieri romani, vengono attirati proprio dai resti di cibo e altra immondizia riversata sui marciapiedi. "C'è stata una inazione totale da parte dell'Amministrazione - accusa il candidato del Centrosinistra - . Bisogna, invece, immediatamente convocare un tavolo con la Regione perché c'è anche la questione dei parchi ma, per il resto, la responsabilità è del Comune e della provincia, ora Città Metropolitana, di cui è sempre responsabile la sindaca".

"Raggi, come sempre, scarica responsabilità sugli altri per fare polemica - la sferzata di Gualtieri, nel penultimo giorno di campagna elettorale prima del silenzio - . È andata anche in Procura non so se per denunciare la Regione o i cinghiali stessi. Raggi manda le raccomandate, ma non si fa così. Un sindaco, quando c'è un problema, convoca un tavolo operativo con tutte le persone e cerca di trovare una soluzione. Io farò immediatamente questo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Roma: dai rifiuti ai cinghiali, Gualtieri duro contro Raggi: "Si limita a mandare le raccomandate"

RomaToday è in caricamento