Giovedì, 5 Agosto 2021
Politica

Elezioni a Monterotondo, intervista al canditato sindaco Mauro Alessandri del Partito Democratico

Proseguire i progetti già avviati e iniziarne di nuovi. Una grande priorità da affrontare: quella del lavoro. Ecco i principali punti del programma di Mauro Alessandri

E' già Sindaco di Monterotondo dal 2009. Adesso Mauro Alessandri torna a concorrere per la carica di primo cittadino, sostenuto dal Partito Democratico. Per il candidato è importate proseguire sulla strada iniziata. Ma sicuramente, con un eventuale nuovo mandato, bisogna affrontare una grande priorità: quella del lavoro.

Se dovesse essere rieletto Sindaco di Monterotondo, quale crede sia la prima questione con cui confrontarsi?

Il principale problema attuale è quello del lavoro. Un problema non solo di Monterotondo ma legato a questo momento di crisi. Non a caso, il nostro programma si apre con una serie di iniziative rivolte alla questione lavorativa. Vorremmo, per esempio, stare attenti alle proposte che arrivano dall'Unione europea e istituire tirocini formativi retribuiti.

Il lavoro al centro dell'attenzione dunque. Poi ci sono ovviamente altre questioni da affrontare. Quali le principali secondo Lei?

E' necessario occuparsi della raccolta differenziata porta a porta, da estendere alle varie zone del Comune. Creare aree verdi e realizzare una città ecosostenibile. Bisogna poi realizzare anche una mobilità sostenibile, occupandosi per esempio della viabilità e rivedendo in chiave più funzionale i sensi unici. Ci si deve infine occupare dell'aspetto sociale di Monterotondo. Quindi prestare attenzione a emarginati e bisognosi e sostenere i servizi sociali. E' importante costituire una città solidale.

I progetti in programma non sono pochi. In questo periodo però si parla molto di tagli alle spese e buona gestione dei conti pubblici. Come intende agire a riguardo?

Essenzialmente continuando la buona politica di risparmio già iniziata. Negli ultimi anni il bilancio è stato in attivo e non ci sono state perdite. Monterotondo in questo è all'avanguardia, specie perchè ha ridotto al minimo le spese di rappresentanza. Non ci resta quindi che proseguire su questa strada.

Temi fondamentali della politica attuale sono poi la trasparenza e la partecipazione dei cittadini.

Anche per quanto riguarda la trasparenza, la via intrapresa mi sembra lodevole. Abbiamo messo online curriculum e redditi degli amministratori. Siamo inoltre stati il primo Comune a dotarsi di un profilo Facebook per condividere le attività politiche in tempo reale e creare un filo diretto con i cittadini. Anche se per quanto riguarda la partecipazione della cittadinanza abbiamo in mente ulteriori passi da compiere. Vorremmo per esempio coinvolgere i residenti nelle decisioni dell'amministrazione attraverso tavoli tematici, in cui discutere le priorità da affrontare.

Per concludere, perchè i cittadini dovrebbero sceglierla nuovamente come loro Sindaco?

Devono scegliermi perchè ho dimostrato di saper dare seguito a programmi concreti. Perchè ho dato prova di saper fare ed di essere una guida competente, comprendendo le reali esigenze di questa città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Monterotondo, intervista al canditato sindaco Mauro Alessandri del Partito Democratico

RomaToday è in caricamento