Elezioni a Guidonia, intervista ad Eligio Rubeis, candidato del centrodestra: "Parola d'ordine concretezza"

Intervista al primo cittadino che ha governato la Città dell'Aria negli ultimi 5 anni: "Migliore qualità della vita e tassazione al minimo"

Eligio Rubeis (foto www.eligiorubeis.it)

Ha governato Guidonia Montecelio negli ultimi cinque anni. A cercare la conferma Eligio Rubeis, candidato per il centrodestra con l'appoggio di Forza Italia, Nuovo Centro Destra, Fratelli d'Italia, Lista civica Rubeis e Scelta Popolare Ambiente e Cultura. Nel 2002 il primo incarico all’assessorato ai Lavori pubblici. Consigliere d’opposizione nell’amministrazione successiva diventa sindaco il 22 giugno del 2009. Questa l'intervista rilasciara a Roma Today in previsione della prossima tornata elettorale del 25 maggio:

Quali sono i principali problemi da affrontare per il comune di Guidonia Montecelio?

Più che di problemi io parlerei di traguardi. Sono sei gli obiettivi fondamentali da perseguire, determinanti per lo sviluppo e la prosperità di Guidonia Montecelio: creare nuovi posti di lavoro, fare della Città un polo turistico di primo ordine, grazie alle nostre bellezze naturali ed archeologiche, grazie al nostro museo civico, alla nostra Triade Capitolina, ainostri teatri. La mia più grande ambizione è fare di Guidonia una meta appetibile dal punto di vista culturale, a livello nazionale ed internazionale. Inoltre intendo trasformare Guidonia in una Città universitaria, favorendo la istituzione di una facoltà di ingegneria aerospaziale all'interno dell'aeroporto. Mi sembra il naturale approdo vocazionale per una città nata grazie alla scienza aeronautica. Altro obiettivo importante è la continuazione di una filosofia di amministrazione in linea con i parametri europei di sostenibilità, attraverso la raccolta differenziata al 100%, la realizzazione della ferrovia leggera, il completamento degli allacci fognari e dei depuratori e delle strutture pubbliche ecosostenibili. C'è poi il problema, vera e propria piaga, soprattutto negli ultimi anni, del disagio in cui versano le fasce più deboli della popolazione. E' importante, in questo senso, continuare la costruzione di nuovi insediamenti di edilizia popolare. Bisogna, inoltre, completare gli interventi di recupero urbano dei quartieri, portandoli ad elevati standard di decoro.

Quale la prima cosa da fare?

Cominciare immediatamente ad impegnarsi affinché si possa realizzare un incremento di mille posti di lavoro ogni anno, attraverso un piano di investimenti pubblici e privati. Il territorio di Guidonia Montecelio, grazie alla sua centralità geografica ed alla rete viaria che in questi anni si è andata formando, si presta perfettamente a grandi investimenti imprenditoriali per la mobilitazione delle merci. La sfida del prossimo futuro è proprio quella di incentivare sinergie di tipo formativo per favorire nuova occupazione. Altro obiettivo basilare è l'ampliamento della sfera di intervento del Car, già quarta realtà europea nel settore, verso i mercati del Mediterraneo e con nuove filiere legate alla produzione del Biologico. Inoltre è importante realizzare Poli industriali tematici, legati esclusivamente alla peculiarità del territorio, che garantiscano qualità ed efficienza nei settori della Logistica e del Direzionale commerciale. In realtà, tutti i punti programmatici del mio programma hanno ricadute positive sul fronte occupazionale, la stessa realizzazione di un Polo turistico costituisce una grande opportunità di sviluppo e di rilancio dei tessuti economici e di un indotto commerciale ed industriale. Il Museo Lanciani, il Teatro Vittori, l'auditorium di Colleverde, Piazzetta Due Giugno, il Teatro Imperiale sono realtà che consentano di immaginare un consolidato sviluppo occupazionale in ambito culturale, attraverso un unico organismo centralizzato, sul modello di Zetema, operante nel Comune di Roma.

Tasse, lotta agli sprechi e buona gestione dei conti pubblici. Quali politiche adottare?

Sono fermamente intenzionato ad introdurre un meccanismo fiscale a livello locale che attraverso un sistema di esenzioni (anche nella erogazione dei servizi scolastici) e di incentivazioni, oltre che di abbattimento delle aliquote fiscali applicate ai tributi locali, favorisca la crescita familiare privilegiando quei nuclei con più figli a carico. In questi cinque anni, io e la mia amministrazione, ci siamo mossi nella direzione del risanamento dei bilanci e dell'abbattimento dell'indebitamento centrando entrambi gli obiettivi, oggi Guidonia Montecelio è una città ricca, non ha indebitamento e ha liquidità di cassa, ha uno standard elevato dei servizi che per il Sole24Ore è il doppi di città come Parma e Roma, sono pochi i comuni in Italia che possano contare tale condizione. Tutte le scelte che abbiamo operato non sono mai andate a discapito dei settori strategici, quali ambiente o servizi sociali. Migliore qualità della vita e tassazione al minimo: questi gli obiettivi che hanno contraddistinto il lavoro della mia amministrazione in questi cinque anni e che intendo continuare a perseguire.

Messaggio ai suoi elettori. Perché votarla.

Sono intenzionato a rompere ulteriormente, come già fatto in questi cinque anni di amministrazione, con le logiche del passato, basate su sommari e parziali interventi che andavano sì a risolvere i problemi contingenti, ma non assicuravano prospettive sicure ai cittadini. La mia parola d'ordine è concretezza. E' tempo di proposte realistiche. Non faccio promesse ma prendo impegni, quello che intendo porre in atto è, piuttosto, un patto di fiducia con i miei cittadini e se il mio programma vi sembra troppo ambizioso è perché, forse, non ricordate più com'era Guidonia Montecelio cinque anni fa

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Apre il centro commerciale Maximo, mancano le opere per il quartiere. Le spiegazioni dell'azienda

  • Omicidio a Marconi: colpito da una coltellata, morto 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento