Venerdì, 6 Agosto 2021
Politica

Elezioni Fonte Nuova, intervista a Claudio Floridi candidato sindaco Forza Italia

Consigliere uscente, in caso di elezione Floridi vorrebbe risolvere come prima cosa la quastione dei rifiuti. Al centro del suo programma anche sicurezza e sociale

Consigliere uscente dell'attuale amministrazione, Claudio Floridi, sostenuto da Forza Italia punta alla carica di primo cittadino di Fonte Nuova. Un comune che, per il candidato, ha sicuramente una grande priorità: la raccolta differenziata porta a porta.

Se dovesse diventare sindaco di Fonte Nuova, quale sarebbe la prima questione da affrontare?

Il problema principale è quello dei rifiuti. Dobbiamo evitare di arrivare alla soglia dell'emergenza. In passato abbiamo affrontato la questione della discarica che per fortuna è ormai chiusa. Adesso c'è da risolvere il punto della raccolta differenziata porta a porta. Abbiamo un finanziamento pronto per aprire l'isola ecologica ma il progetto è stato rallentato.

Come intende affrontare il problema?

La mia idea è quella di avviare la raccolta differenziata. Vorrei poi realizzare un eco-centro a Santa Lucia e due a Lupara. Le isole ecologiche non sono discariche, ma centri di raccolta in cui i cittadini possono portare i rifiuti ingombranti, evitando così di lasciarli in giro per la città e per la campagna circostante. Questo renderebbe il Comune più pulito, consentendo di risparmiare i soldi dell'eventuale pulizia. Sarebbe poi importante educare i cittadini e i giovani alla cultura della differenziata, per esempio attraverso corsi di formazione. Un corretto smaltimento dei rifiuti infatti farebbe spendere meno soldi e sosterrebbe l'economia tramite il riciclo dei materiali.

La questione dei rifiuti è dunque fondamentale. Ma non l'unica da tenere in considerazione per Fonte Nuova. Ci sono altre priorità al centro del suo programmma?

A Fonte Nuova ci sono già grandi progetti in corso che vanno sicuramente portati a termine. Prima di tutto bisogna portare avanti la questione della viabilità. Sono state costruite strade importanti. Adesso vanno rivisti e migliorati i flussi di traffico. Per esempio, i sensi unici. Bisogna poi rafforzare i servizi sociali. Infine non si può non soffermarsi sulla sicurezza.

Come intende agire relativamente a questo aspetto?

Vorrei cercare di arginare la delinquenza attraverso l'installazione di un sistema di videosorveglianza e poi con la realizzazione di una caserma. Per questa struttura però vorrei sfruttare come sede un edificio comunale. Con i finanziamenti del P.L.U.S. infatti gli uffici del Comune verranno spostati tutti in un'unica sede e molte delle proprietà comunali si libereranno. Una di queste potrebbe dare spazio appunto ad una caserma per le forze dell'ordine. Sicurezza però vuol dire anche gestione delle emergenze territoriali o ambientali.

Ha progetti in proposito?

Vorrei predisporre un ufficio che coordini le diverse associazioni di volontariato presenti sul territorio. Credo sia utile in caso di emergenze come per esempio le alluvioni. Creare quindi una nuova figura di emergency manager. Tutto ovviamente a costi ridotti, come ogni progetto che ho in mente.

Ogni progetto ha comunque i suoi costi che, per quanto ridotti, pesano sul bilancio comunale.  Quali politiche intende attuare per garantire una buona gestione dei conti pubblici?

Non ci sono formule particolari. Bisogna mettersi seduti a tavolino con una buona squadra e studiare le vere priorità di Fonte Nuova. Io credo che un buon inizio sia per esempio evitare sagre e manifestazioni simili. E' vero che in tempi di crisi la gente ha bisogno di svago. Ma spesso questi eventi tolgono importanti risorse all'amministrazione comunale. Ci sono poi ovviamente anche altre iniziative che ho in mente.

Per esempio?

Lavorare per cercare risorse. Vorrei istituire un ufficio per la creazione di bandi utili a ottenere i finanziamenti. In questo periodo in cui anche la Regione ha poche disponibilità, si deve puntare ai fondi europei. E poi ovviamente ci si può rivolgere ai privati. Vorrei a questo proposito portare a termine i quindici progetti di riqualificazione finanziati da privati e già attivi a Fonte Nuova.

Per concludere, un appello agli elettori. Perchè dovrebbero sceglierla come sindaco di Fonte Nuova?

Vivo in questo comune da trent'anni. I cittadini mi devono scegliere perchè conoscono me e il mio impegno. Sanno che non ho pretese e che soprattutto non ho mai fatto false promesse per ottenere voti. Oggi non si possono prendere in giro i cittadini, si deve essere realistici e io lo sono mettendoci la faccia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Fonte Nuova, intervista a Claudio Floridi candidato sindaco Forza Italia

RomaToday è in caricamento