Venerdì, 12 Luglio 2024
Politica

Un drone contro l'abbandono dei rifiuti e per scovare chi appicca incendi

Il primo volo a Fiumicino. L'assessore Costa: "E' una delle tante novità per dare rispetto e decoro alla nostra città e per sconfiggere gli incivili”

La tecnologia contro “zozzoni” e incivili. Nella lotta contro chi abbandona i rifiuti intrapresa dall'amministrazione comunale si alza in volo anche un drone. E’ la novità presentata dal Comune di Fiumicino. Il drone, azionato dai volontari di protezione civile della Misericordia, ha l'obiettivo, potendo scattare foto, di scovare i trasgressori o la presenza di discariche abusive. Ma anche chi appicca, di notte o all'alba, incendi a rifiuti e a sterpaglie. 

A Fiumicino droni contro incivili e incendiari

Il primo volo, alla presenza dell'assessore all'Ambiente Stefano Costa e della Polizia Locale, è stato effettuato nella zona di via Monte Cadria, a Fiumara Grande, mentre, poco distante, nei 500 metri di tratto terminale di via del Faro sono state bonificate notevoli quantità di rifiuti abbandonate e discariche a cielo aperto.

"Il drone, con tutte le autorizzazioni, è una delle tante novità, per dare rispetto e decoro alla nostra città, e per sconfiggere gli incivili”, afferma Costa. “Andrà in perlustrazione, con la Misericordia ed il supporto della Polizia locale, su tutte le zone del territorio comunale. Chi deturpa dovrà cominciare a guardarsi intorno ed anche dall'alto". Tra le altre misure messe in campo dal sindaco Mario Baccini e dall'assessorato all'Ambiente, i maggiori controlli e il montaggio prossimamente di fototrappole. Nel frattempo, per il decoro, prosegue l'installazione in tutto il Comune dei primi 250 di mille cestini getta rifiuti. In arrivo anche 500 raccoglitori per deiezioni canine. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un drone contro l'abbandono dei rifiuti e per scovare chi appicca incendi
RomaToday è in caricamento