rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Discarica Corcolle, Romanzi: "Pericolosa e controproducente"

“Pecoraro come Dr.Jekyll e Mr Hyde. Da Prefetto fa l’uomo di stato e da Commissario fa il politico, e di parte"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“Pecoraro come Dr.Jekyll e Mr Hyde. Da Prefetto fa l’uomo di stato e da Commissario fa il politico, e, di parte.”ha dichiarato il capogruppo del PSI alla Regione Lazio Luciano Romanzi. “Tutti, dal ministro dell’Ambiente a studiosi di fama internazionale, per finire alla totalità delle popolazioni interessate, segnalano enormi e pericolose incompatibilità ambientali, idrogeologiche e paesaggistiche nel costruire a  Corcolle la nuova discarica dopo Malagrotta. Un ulteriore aggravio lo rappresenta la  presenza a un Km circa d’insediamenti abitativi, in un terreno pieno di pozzi per acque ad uso agricolo e domestico, quindi in totale contrasto con le normative vigenti. Una tragedia annunciata. Per non parlare del danno culturale e turistico che l’intera zona, oggi patrimonio dell’Unesco e centro termale di fama internazionale ne subirebbe. Alemanno e Polverini agiscono in continuità con la filosofia del governo Berlusconi che sempre ha sostenuto che con la cultura non si mangia.   Al Paese e alla nostra Regione in particolare è chiesto un prezzo troppo alto da pagare che i cittadini non sopporterebbero stante la crisi economica che stanno vivendo. Dalle Terme, alla Villa di Adriano alle bellezze delle nostre zone montane si alza un disperato grido di disperazione al quale tutti dobbiamo dare una risposta.” ha concluso Romanzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica Corcolle, Romanzi: "Pericolosa e controproducente"

RomaToday è in caricamento