Politica

Dimissioni Polverini, Gasbarra: "Sì alla legislatura costituente"

"No toto nomi. Ora dare forza e fondamenta a nuovo cantiere Pd"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Ora è il tempo che la politica ricostruisca l'anima di una comunità che è scioccata, amareggiata da quanto è accaduto e piegata da una crisi senza precedenti. Ora è il tempo per il Partito Democratico di aprire il grande cantiere del Lazio, per una legislatura Costituente. C'è bisogno di disegnare un'architettura istituzionale regionale nuova e moderna".

Lo scrive in un comunicato il segretario del Pd Lazio, Enrico Gasbarra.

"E' tempo per il Pd di completare il rinnovamento, ma soprattutto di costruire le impalcature su cui far crescere il cambiamento sociale, economico e morale che è impresso nel certificato di nascita del partito E' il momento - spiega Gasbarra - di chiamare le energie libere e le forze vitali delle nostre comunità ad una nuova straordinaria opera di costruzione e normalità. Insieme possiamo e dobbiamo, con urgenza, dare un futuro alle famiglie, agli imprenditori, a chi non ha un lavoro, a chi ha perso ogni speranza. Dopo l'elettroschock - conclude Gasbarra - è ora più che mai il momento di spegnere il falò delle vanità, di archiviare il toto-candidati alla Regione, per dare forza alle fondamenta del nuovo cantiere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dimissioni Polverini, Gasbarra: "Sì alla legislatura costituente"

RomaToday è in caricamento