menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carlo Buttarelli si è dimesso: il capo dei vigili in polemica con Marino

"Motivi personali", ha comunicato il comandante in una lettera recapitata a Marino. Da giorni però circolava voce di uno scontro piuttosto pesante tra Buttarelli e il sindaco

Carlo Buttarelli non è più il capo della polizia di Roma Capitale. "Il sindaco di Roma, Ignazio Marino - si legge in una nota del Campidoglio - questo pomeriggio ha ricevuto una lettera di dimissioni firmata dal Comandante generale del Corpo di Polizia di Roma Capitale, Carlo Buttarelli. Nella lettera, datata 7 luglio, il Comandante manifesta la sua intenzione di rassegnare le proprie dimissioni per ragioni personali. "Ho immediatamente cercato il Comandante Buttarelli, per ringraziarlo del lavoro svolto. Nelle prossime ore assumerò le conseguenti iniziative, nell'interesse dei cittadini e dello stesso Corpo di Polizia".

La comunicazione giunge dopo delle voci circolate in questi giorni di uno scontro piuttosto aspro tra lo stesso Buttarelli e il sindaco. Ufficialmente entrambi avevano smentito, ma le dimissioni di oggi sembrano confermare il retroscena. Marino infatti aveva spinto sin da subito sul reperimento dei 300 vigili da impiegare nel servizio anti abusivismo. Buttarelli ha preso tempo e al sindaco la cosa non sarebbe andata giù.

I due si sarebbero fronteggiati in un faccia a faccia giovedì scorso. Una sorta di resa dei conti in cui il primo cittadino avrebbe chiesto a Buttarelli le dimissioni e Buttarelli stesso avrebbe minacciato di andarsene.

Mentre su Roma si abbatteva un pesante temporale estivo l'epilogo. Buttarelli lascia, Marino lo ringrazia. Il temporale su Roma si placa. La bufera sulla polizia di Roma capitale sembra invece appena iniziata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento