Politica Centro Storico / Piazza di Monte Citorio

Montecitorio: il Popolo Viola in piazza contro Berlusconi

Cori e urla contro Berlusconi a Montecitorio. Presidio del Popolo Viola che alla notizia dell'approvazione alla Camera del Rendiconto è esploso in cori contro il premier

Alcune persone del Popolo Viola si sono raccolte in piazza a Montecitorio contro Berlusconi. Alla notizia dell'approvazione alla Camera del Rendiconto con 308 voti favorevoli e un astenuto (la maggioranza assoluta è di 316 deputati) parte un coro di "Dimissioni ed elezioni, niente inciuci", "Scilipoti a casa". Gianfranco Mascia del Popolo Viola dice che la caduta di Berlusconi, per loro, sarebbe un Natale anticipato.

E mentre i manifestanti gridano i loro slogan c'è chi è lì, in piazza, per insultarli. Un uomo che secondo alcuni testimoni si trovava davanti alla Camera già dalle tre insulta i manifestanti e inveisce contro Pannella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montecitorio: il Popolo Viola in piazza contro Berlusconi

RomaToday è in caricamento