Colle Oppio, i detenuti puliscono i giardini. Frongia: "Diamo una mano al Servizio Giardini"

Lavoreranno 5 giorni a settimana, dalle 9 alle 14

E' iniziato puntuale alle 10 di questa mattina, così come annunciato nei giorni scorsi: armati di tute bianche, pale e rastrelli 16 detenuti di Rebibbia si sono messi al lavoro per pulire e manutenere i giardini di Colle Oppio, di fronte al Colosseo. Un progetto di inserimento frutto di un protocollo d'intesa siglato tra Roma Capitale e il Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria che prevede 5 giornate lavorative a settimana, dalle 9 alle 14, sotto l'occhio vigile degli agenti della Polizia Penitenziaria. 

Il progetto, nuovo nella sua formulazione, coinvolgerà nei prossimi mesi anche i detenuti di altre carceri romane, tra cui Rebibbia femminile e Regina Coeli. Per tutti coloro che hanno aderito volontariamente all'iniziativa è previsto un corso di formazione specifico e un attestato finale che potrà essere utile in chiave reinserimento lavorativo. L'obiettivo è portare a 100 il numero di detenuti coinvolti. 

Presenti a Colle Oppio, l'assessore capitolino allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi, Daniele Frongia e la garante per i detenuti di Roma, Gabriella Stramaccioni, che ha spiegato: "Si tratta di un primo esperimento concreto del Comune di Roma che coinvolge i detenuti Questi primi 16, che stanno scontando pene per reati minori, si occuperanno della pulizia del verde. Ma il protocollo d'intesa coinvolge quattro assessorati: cultura, ambiente, politiche sociali e sport". 

I detenuti coinvolti, infatti, dopo essersi occupati di Colle Oppio si dedicheranno a Piazza Vittorio, Villa Sciarra e poi man mano che l'iter burocratico andrà avanti, si occuperanno della manutenzione di alcuni impianti sportivi, di curare aree delle comunità sociali e di volontariato e delle aree antistanti le biblioteche comunali". Per il vicecommissario della Polizia penitenziaria Claudio Iacobelli, che ha coordinato gli agenti impegnati nella sorveglianza di oggi, "il fatto che i detenuti possono sentirsi utili è già un fatto positivo". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quello che parte oggi è un progetto che non sarebbe possibile se ancora ci fosse Mafia Capitale" le dichiarazioni di Daniele Frongia. "Si tratta di un protocollo di alto livello fatto direttamente con il DAP e mai realizzato prima in questi termini. Il personale del Servizio giardini conta al momento circa 150 unità di personale. Noi non ci arrendiamo, andiamo avanti e con questo protocollo diamo una mano concreta anche al Servizio giardini". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento