Omicidio Desirée, la presidente Del Bello: "Io mi sento moralmente responsabile"

La minisindaca sulla morte della 16enne stuprata a San Lorenzo

Foto Ansa

"Io mi sento moralmente responsabile, me la sento sulla coscienza questa vita". Parole forti quelle pronunciate dalla presidente Pd del II municipio Francesca del Bello, in un'intervista a InBlu Radio, in merito all'omicidio di Desirée, la 16enne trovata morta la scorsa settimana in un palazzone abbandonato di San Lorenzo. 

"Ieri mattina alle 9.30 sono stata al Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza. Ho chiesto al questore di organizzare un presidio fisso, che avevamo già chiesto tempo fa perchè lì era morta una ragazza. Io mi sento moralmente responsabile, me la sento sulla coscienza questa vita". Cos'ha risposto il questore? "Abbiamo la coperta corta se noi mettiamo una pattuglia da lei la dobbiamo togliere da un'altra parte". 

Qui tutti i commenti del mondo politico

Poi, sui toni usati dai leghisti di Matteo Salvini commenta: "Le ruspe e la violenza non ci servono. Ci sono dei toni da parte della politica che sono inaccettabili. Non abbiamo bisogno di pensare che il problema della sicurezza in Italia sia legato al tema dei migranti irregolari. Chi governa ha l'obbligo di far capire all'Italia che il problema della sicurezza e illegalità è a prescindere dal colore della pelle"

Raggi: "Stop alcol a San Lorenzo dalle 21"

Potrebbe interessarti

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Distributori di Benzina "No Logo": dove il pieno costa meno

  • 7 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

I più letti della settimana

  • Terremoto Roma: scossa avvertita in diverse zone della città. Epicentro a Colonna

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Sciopero a Roma, martedì 25 giugno metro e bus a rischio: tutte le informazioni

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Uccide la moglie e poi si spara: i due coniugi non riuscivano a pagare l’affitto

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

Torna su
RomaToday è in caricamento