Politica

Della Valle ammira il 'suo' Colosseo: "Si puo' fare. Ora convincerò altri amici ad investire"

Diego Della Valle ieri è entrato al Colosseo per ammirare le prime cinque arcate restaurate e liberate dai ponteggi: "In Italia, anche se con un po' di tenacia, le cose si possono fare"

Il restauro del Colosseo è il segno che "in Italia, anche se con un po' di tenacia, le cose si possono fare". A un anno dall'inizio dei lavori finanziati dal gruppo Tod's con 25 milioni di euro, Diego Della Valle ieri è entrato al Colosseo per ammirare le prime cinque arcate restaurate e liberate dai ponteggi.

Il presidente ha fatto il suo ingresso all'Anfiteatro ed è stato accolto dai tantissimi fotografi e cronisti come una superstar. E' entrato all'interno del monumento e si è diretto verso l'arena per un servizio fotografico esclusivo, poi ha scattato fotografie con gli operai specializzati ringraziandoli del lavoro fatto e infine ha raggiunto la soprintendente ai Beni archeologici di Roma, Mariarosaria Barbera, e ha parlato a lungo dell'operazione Colosseo.

"Dopo tante parole", ha detto, "oggi vediamo finalmente restaurato un primo pezzo. Vuol dire che in Italia le cose si possono fare" e che "su questo - che è il petrolio del Paese - dobbiamo puntare per fare uscire l'Italia dalla crisi". Della Valle ha ricordato anche le peripezie giudiziarie che hanno accompagnato il contratto di sponsorizzazione, sottolineando però che "quello è il passato, ognuno aveva le sue idee e anche il diritto di esternarle. Anzi, speriamo che i protagonisti dei ritardi alla conclusione del restauro si ritrovino qui insieme a noi a vedere che cosa abbiamo fatto".

Intanto, "l'operazione Colosseo ha aperto la strada e ha permesso di leggere, anche legalmente, le cose che si possono fare. Oggi chi vuole investire sul patrimonio lo puo' fare con più facilità. Hanno meno alibi - ha detto- auguriamoci che più persone lo facciano". Lui stesso chiamerà "i miei amici imprenditori" per spingerli a fare lo stesso con altri monumenti. Altri a Roma lo stanno già facendo, ha detto ricordando la Fontana di Trevi e la Barcaccia, "questo è l'inizio della primavera per il Paese".

Alla fine della conferenza stampa il numero uno della Tod's ha visitato il cantiere del Colosseo che sta procedendo sulle altre arcate del lato nord, mentre "da settembre - ha spiegato il direttore dei lavori, Gisella Capponi - parte il cantiere sul lato sud che ci consentira' di recuperare un po' del ritardo e completare l'intervento nel tempo previsto, il 2 marzo 2016".

E sempre a settembre si conoscera' la sede dell'associazione 'Amici del Colosseo' (prevista dal contratto di sponsorizzazione) che, ha spiegato ancora Della Valle, "è una realtà no profit, è stata costituita e inizierà a funzionare dai primi di settembre. Speriamo in quel mese di dire dove e quando faremo il centro accoglienza". (FONTE AGENZIA DIRE)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Della Valle ammira il 'suo' Colosseo: "Si puo' fare. Ora convincerò altri amici ad investire"

RomaToday è in caricamento