Politica

Trasporto pubblico, Aurigemma: "Cisl e Cna facciano prevalere il senso di responsabilità"

L'assessore alla Mobilità, Antonello Aurigemma chiede che in merito alla delibera sul trasporto pubblico "Cisl e Cna facciano prevalere il senso di responsabilità"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"Sorprende che un rappresentante della Cisl critichi con estrema durezza una delibera sul trasporto pubblico non di linea che aveva ricevuto lodi sperticate da un altro importante esponente dello stesso sindacato". Lo afferma l’assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Antonello Aurigemma. "La medesima cosa era accaduta giusto ieri con il Cna, organizzazione che, dopo avere espresso un plauso all’amministrazione capitolina per quanto fatto, ha operato un singolare dietrofront. Ci rivolgiamo proprio alla Cisl e alla Cna, organizzazioni con una storia autorevole e una identità ben definita, affinché a prevalere in questa fase di crisi sia il senso di responsabilità, così come più volte auspicato a livello nazionale dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano".

"Lodare un regolamento i giorni pari e criticarlo i dispari - avverte Aurigemma - è un esercizio stucchevole e dannoso per gli interessi della collettività. Felsa Cisl e Cna facciano chiarezza al proprio interno e agiscano per tutelare gli utenti del servizio pubblico non di linea e tutti quegli operatori che ogni giorno svolgono un servizio fondamentale con onestà e professionalità, evitando pericolose strizzatine d’occhio a sacche di abusivismo purtroppo ancora presenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto pubblico, Aurigemma: "Cisl e Cna facciano prevalere il senso di responsabilità"

RomaToday è in caricamento