Sabato, 20 Luglio 2024
Politica

Il leghista Davide Bordoni si prepara a lasciare il Consiglio comunale

La decisione non è ancora ufficiale ma il consigliere non smentisce e parla di "valutazione in corso". Al suo posto entrerebbe Maurizio Politi, primo dei non eletti in lista

Il consigliere della Lega Davide Bordoni si prepara a lasciare l'aula Giulio Cesare. La decisione non è ancora ufficiale ma dovrebbe essere comunicata ai colleghi di partito domani, martedì 10 ottobre, durante la riunione della segreteria. La ragione? I “troppi impegni con il ministro Salvini e da neo segretario del partito regionale”, ha spiegato a RomaToday, volendo comunque specificare che la decisione, "in corso di valutazione", non è ancora stata presa.

Attualmente il consigliere Bordoni è impiegato presso il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, guidato dal leader Salvini, con un contratto di consulenza presso l'ufficio di Gabinetto del ministro e il ruolo ufficiale di "esperto per i rapporti con gli enti territoriali". 

Resuscitare la Lega a Roma, la mission impossibile del nuovo segretario

Con un lungo passato in Forza Italia, ha ricoperto il ruolo di assessore alle Attività produttive e al Lavoro al tempo di Alemanno. Rimasto fuori dal Campidoglio alle amministrative del 2021 per soli 38 voti, è rientrato un anno dopo - ottobre 2022 -  al posto di Simonetta Matone, a sua volta eletta deputata alle politiche. 

Con l'addio di Bordoni scatta il seggio per Maurizio Politi, primo dei non eletti alle ultime amministrative. Ex capogruppo della Lega in Campidoglio durante la consiliatura di Virginia Raggi, è un altro che nonostante sia rimasto fuori dal Campidoglio ha potuto contare su un buon paracadute nella pubblica amministrazione, con un contratto da capo segreteria di Durigon al ministero del Lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il leghista Davide Bordoni si prepara a lasciare il Consiglio comunale
RomaToday è in caricamento