Politica

Servizi sociali, D'Annibale: "Mancano soldi per aiutare minori, adulti e anziani in difficoltà"

Il consiglire regionale Pd, Tonino D'annibale, denuncia come i servizi sociali siano in pericolo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

tonino-dannibale-“Il ministero dell’Istruzione da due anni insabbia dati che riguardano bambini e ragazzi con disabilità presenti nelle scuole italiane. La denuncia della Federazione italiana per il superamento dell'handicap mette in luce il tentativo del governo Berlusconi di nascondere il problema per non affrontarlo e fare in modo che la mancanza di insegnanti di sostegno e i casi di sovraffollamento delle classi non emergano nella loro drammaticità così da non rappresentare una spiacevole seccatura. Tanto i soldi non ci sono". Lo afferma il vicepresidente della commissione Politiche sociali al Consiglio reginale del Lazio, Tonino D'Annibale.

"Questa mancanza di trasparenza è vergognosa. I servizi sociali sono in pericolo. Lo dice l’assessore Forte in una lettera inviata pochi giorni fa a tutti i sindaci del Lazio in cui certifica l’impossibilità del Lazio di finanziare le azioni rivolte a minori, adulti e anziani in difficoltà a causa dell’azzeramento dei Fondi dedicati alla non autosufficienza. Anche la giunta regionale di centrodestra alza bandiera bianca. E così in molti comuni i disabili possono andare a scuola soltanto se pagano le loro famiglie visto che in molte scuole mancano docenti e le ore di sostegno non coprono tutto l’orario settimanale. È triste pensare che proprio le persone che avrebbero bisogno di più da Stato e Regione sono quelle che ricevono di meno”.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizi sociali, D'Annibale: "Mancano soldi per aiutare minori, adulti e anziani in difficoltà"

RomaToday è in caricamento