Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Lavoro, D'Annibale (Pd): "Drammatici dati su occupazione e la Regione assume amici e amiche"

Il consigliere Pd al Consiglio regionale del Lazio, Tonino D'Annibale, commenta i dati sull'occupazione forniti da Confindustria Lazio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

tonino-dannibale-“'Gli occupati nel Lazio (2,297 milioni) calano dello 0,4%, il numero di inattivi 15-64 anni (1,323 milioni) cresce a un ritmo più sostenuto del dato nazionale, aumentando del 3,8%. Infine, nel periodo considerato, si contraggono sia il tasso di attività della regione (64,8%) sia il tasso di occupazione (60%), facendo rilevare rispettivamente diminuzioni di 1,1 e 0,4 punti percentuali. È in calo anche il tasso di disoccupazione (7,3%), che scende di 0,9 punti percentuali, mentre il tasso di inattività (35,2%) aumenta di 1,1 punti percentuali’". Lo afferma Tonino D'Annibale, consigliere Pd al Consiglio regionale del Lazio.

"Di fronte alla drammaticità di questi dati, comunicati oggi da Confindustria Lazio che raccontano di un universo giovanile disperato, di famiglie in enorme difficoltà, la Giunta regionale procede spedita all’assunzione come dirigenti, di amici e amiche degli amici, impegnando oltre 400 mila euro. E’ un insulto ai cittadini del Lazio - prosegue D'Annibale -, ai giovani, a chi guadagna meno di 1000 euro al mese lavorando 8 ore al giorno. Dire che questa Giunta e i partiti che la sostengono hanno divorziato dai cittadini, dai loro bisogni, dalle loro sensibilità, ormai è un eufemismo. Qui siamo alla sordità nuda e cruda”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, D'Annibale (Pd): "Drammatici dati su occupazione e la Regione assume amici e amiche"

RomaToday è in caricamento