menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regione, il consigliere Daniele Giannini rischia la decadenza: contro di lui un ricorso per ineleggibilità

A presentarlo alla Giunta delle elezioni il primo dei non eletti, Andrea Liburdi

Un ricorso per "ineleggibilità" agita la Lega del Lazio. Daniele Giannini, consigliere salviniano in regione, rischia la decadenza. Contro di lui una denuncia alla Giunta delle elezioni presentata dal primo dei non eletti alle ultime regionali, ex consigliere leghista del II municipio, Andrea Liburdi. 

Nell'atto inviato, che RomaToday ha potuto visionare, Liburdi sostiene che Giannini, al momento dell'elezione, non fosse eleggibile. Dipendente di LazioCrea Spa, partecipata che affianca la Regione Lazio in attività tecnico-amministrative, il consigliere è accusato di non aver richiesto, come previsto dalla normativa, l'aspettativa in fase di candidatura, continuando a percepire lo stipendio nei mesi antecedenti l'elezione. 

Il riferimento nel ricorso è alla legge 154 del 1981 che, all'articolo 2, stabilisce che "i legali rappresentanti ed i dirigenti delle società per azioni con capitale maggioritario rispettivamente della regione, della provincia o del comune" non sono eleggibili. A meno che non comunichino le dimissioni, il trasferimento, o il collocamento in aspettativa "non oltre il giorno fissato per la presentazione delle candidature". Giannini non avrebbe fatto alcuna comunicazione in questo senso. Ma a suo discapito potrebbe valere la posizione ricoperta in azienda: da semplice impiegato senza incarichi dirigenziali. Contattato da RomaToday ha preferito non rilasciare commenti in merito. 

L'atto è ora al vaglio della Giunta delle elezioni, composta dall'Ufficio di presidenza regionale, che accerta l’esistenza di cause di ineleggibilità o di incompatibilità dei consiglieri eletti. Per esprimersi sul caso, ha richiesto gli atti inerenti la posizione del consigliere Giannini alla società LazioCrea. Al termine dell’esame, sarà l’Aula a decidere per la convalida o l'annullamento dell'elezione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento